TORINO – I carabinieri della Compagnia Torino Mirafiori hanno notificato, nel pomeriggio di venerdì 16 novembre, un’ordinanza di applicazione di misura cautelare degli arresti domiciliari a un medico di base dell’Azienda Sanitaria Locale, per i reati di violenza sessuale commessa da incaricato di pubblico servizio nell’esercizio delle sue funzioni nei confronti di persona che non aveva compiuto quattordici anni (caso su minore risalente nel tempo).

L’attività investigativa è scaturita da una denuncia presentata lo scorso luglio, da una paziente del medico, circa il comportamento manifestamente non professionale tenuto da questi, il quale, nell’occasione di una visita in merito ad attacchi di asma, spogliava egli stesso completamente la donna.

nfimpiantibanner
coferbanner

Successivamente sono state sentite altre 6 pazienti, le quali hanno raccontato episodi di palpeggiamenti ai seni, ai glutei e toccamenti di genitali. I fatti accertati si sono verificati tra il 2014 e il 2018, su donne di età compresa tra i 29 e i 46 anni.

Allianz 2 modifica jpeg
ilbere
Tritapepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here