BORGARO TORINESE – Sabato 13 e domenica 14 ottobre tutti in campo per il calcio balilla umano. La nuova attività è stata introdotta dalla Pro Loco per ricordare Arturo Scatena. Conosciuto da tutti come Nuccio, si è impegnato per i giovani di Borgaro, invitandoli a svolgere attività alternative a quelle proposte in oratorio.

Ha ricoperto il ruolo di consigliere comunale ed è stato il primo difensore civico del Comune di Borgaro. Le sua intensa attività è durata fino al 2002 quando è mancato in Africa, quella che considerava la sua seconda casa. Così Tommaso Villani, presidente dell’associazione turistica, ha introdotto la manifestazione: “Si è pensato di organizzare il memorial come appuntamento inserito nelle attività patronali. Abbiamo consultato i soci ed è venuto fuori all’unanimità il nome di Nuccio. In piazza della Repubblica scenderanno in campo otto squadre, composte da sei giocatori ciascuna. I gruppi affronteranno un girone all’italiana. Si inizierà alle 14 di sabato 13 ottobre per terminare alle 17.30. Si riprenderà poi domenica alle 10. La finale sarà disputata alle 11. Ringrazio la famiglia per aver messo in palio il trofeo del primo memorial”.

nfimpiantibanner
coferbanner
gymtonic

Ha aggiunto il sindaco Claudio Gambino: “ In altre città questo gioco ha preso piede. Inizialmente si voleva proporre per l’ultima settimana di settembre. Ma siccome gli appuntamenti sono sempre molteplici per la patronale, l’abbiamo spostato a metà ottobre. Grazie alla Pro Loco che porta il calcio balilla umano a Borgaro”. Ma in cosa consiste la competizione? I giocatori vengono disposti dentro un gonfiabile. I calciatori devono tenere le mani su un asta e non staccarle mai. Si usano solo testa e piedi. Conclude Villani: “Le magliette verranno offerte dalla Pro Loco”. Prenotazioni il martedì e giovedì pomeriggio telefonando allo 011.4211243 oppure al numero 335.484901.

ilbere
Tritapepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here