RIVAROLO CANAVESE – Fine settimana intenso in città, per i festeggiamenti della Patronale di San Michele.

Ieri, domenica 30 settembre,oltre alla celebrazione della Santa Messa e la tradizionale processione con il Santo, la Pro Loco di Rivarolo Canavese, ha promosso l’iniziativa dell’Unicef “Festa dei nonni e dei bambini 2018”, con laboratori e attività di sensibilizzazione e di solidarietà.

Si è trattato della prima iniziativa che ha visto i volontari della Pro Loco affiancare quelli dell’Unicef, dopo la sottoscrizione del Protocollo di intesa tra Unpli e Unicef, per promuovere la cultura del territorio a partire dall’attenzione ai diritti dell’infanzia, favorendo la partecipazione dei giovani e valorizzando il ruolo della memoria e delle tradizioni quale patrimonio culturale immateriale.

La “Festa dei nonni e dei bambini”è stata un’occasione per coinvolgere e far dialogare meglio le due generazioni con attività sul tema della memoria e delle tradizioni. Durante la giornata sono stati raccolti fondi per aiutare i neonati a ricevere cure e assistenze mediche (iniziativa dell’Unicef “Ogni bambino è vita”).

nfimpiantibanner
coferbanner
gymtonic

Presso il magnifico scenario del Castello Malgrà, nel pomeriggio, si è invece esibita la Filarmonica di Castellamonte, ospite della Società Filarmonica di Rivarolo Canavese.

La prima ad esibirsi è stata la Junior Band AFC diretta dal Maestro Simone Prozzo che ha presentato due brani, il Te Deum e The Final Countdown, dimostrando come bambini giovanissimi si impegnino e si divertano suonando insieme. E’ stata quindi la volta della Filarmonica di Castellamonte diretta dal Maestro Dino Domatti che ha saputo catturare e mantenere viva l’attenzione di tutto il pubblico intervenuto. Il repertorio è stato ben selezionato e i brani sono stati eseguiti con grande attenzione dai musici, catturati dal fascino del castello le cui mura hanno fatto da spettacolare teatro e palcoscenico.

Allianz 2 modifica jpeg
ilbere
Tritapepe

 La vice presidente della Filarmonica Rivarolese Patrizia Liore ha fatto gli onori di casa e ha donato agli ospiti un libro ed una targa ricordo. Per il Comune di Castellamonte è intervenuto l’assessore Patrizia Addis, mentre per il Comune di Rivarolo Canavese ha preso la parola l’assessore Costanza Conta Canova. L’intervento del presidente della Filarmonica di Castellamonte Giacomo Spiller ha sottolineato l’importanza di investire con la musica sui bambini perché solo così si riesce a garantire un futuro alle bande musicali offrendo nel contempo una opportunità di crescita ai ragazzi in un ambiente sano, dinamico e al passo con i tempi.

 Il concerto si è concluso con l’esecuzione di un brano a formazioni riunite, ed è stato bello vedere i musici della filarmonica fare posto ai bambini e condividere con loro leggii e spartiti. Si sarà anche solo trattato di pochi minuti, ma per molti di questi bambini questo brano suonato a fianco dei grandi resterà come bellissimo ricordo e sarà di stimolo per proseguire con ancor più entusiasmo lo studio del loro strumento.

Inoltre in città, per tutto il giorno, come da tradizione, si è tenuta l’annuale Fiera di San Michele, con numerosi ambulanti. 

GUARDA I VIDEO

GUARDA LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here