TORINO – Ogni volta che avevano bisogno di soldi assaltavano una farmacia o un hotel, quasi fossero una sorta di bancomat del crimine.

Paonessa
nfimpiantibanner


Sono stati fermati i rapinatori che in sette giorni hanno terrorizzato farmacisti e portieri notturni della zona Nord a Torino. Violenti, a volte gentili con le persone anziane, e armati di coltello o cacciavite, i rapinatori, una coppia di fidanzati e un terzo complice (denunciato a piede libero ), secondo le indagini dei carabinieri della Compagnia Torino Oltre Dora hanno messo a segno cinque rapine, minacciando le vittime di morte. Le rapine potrebbero essere molte di più.


I carabinieri hanno notificato a due un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura per rapina aggravata. Si tratta di un 40enne, residente nel capoluogo piemontese, di una 26enne, residente a Torino, fidanzata del primo, e di un 29enne di Torino, che è stato denunciato a piede libero. Avevano costituito una sorta di cooperativa del crimine per sbarcare il lunario.

ilbere
Tritapepe


Il trio, con responsabilità diverse, tra il 4 e il 7 giungo scorsi si sono resi responsabile di cinque rapine consumate in due alberghi e tre farmacie.
Con i volti coperti da sciarpa o mascherina antismog e armati con coltello, i rapinatori si presentavano alla reception degli alberghi in orario notturno o al banco della farmacie per farsi consegnare il denaro in cassa.


I rapinatori sono stati identificati grazie alle telecamere di videosorveglianza. La ragazza ha commesso l’errore di abbassare per un istante la mascherina. Ora le indagini proseguono per stabilire se ci siano collegamenti con altre rapine nella medesima area.

Le rapine contestate:

4 giu 2018 : hotel Olympic , via Verolengo 19;
4 giu 2018 : hotel dei pittori , corso Regina Margherita 57;
4 giu 2018: farmacia corso regina, Corso Regina Margherita 72.
6 giu 2018: farmacia Omepoatica, via Bologna 91;
7 giu 2018 ai danni farmacia Santa Rosalia, corso Maroncelli 28.

GUARDA IL VIDEO

GUARDA LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.