BORGARO TORINESE – Lunedì 16 luglio il consiglio ha discusso il caso Pd. L’interrogazione, ripresentata dalla maggioranza, ha acceso i toni di tutti gli schieramenti politici.

Il consigliere Fabiana Cescon ha ripresentato il documento che, un mese fa, non era stato possibile discutere per l’assenza del Gruppo Latella, protagonista del dibattito. I consiglieri avevano, infatti, atteso in piazza l’uscita del sindaco, degli assessori e della maggioranza per mostrare uno striscione e le foto riguardanti l’imbustamento dei volantini del Pd nell’ufficio del sindaco che ha portato quattro persone a essere indagate con l’accusa di peculato. Dopo quattro anni il procedimento legale è stato archiviato, sollevando dalle accuse il coordinatore Pd Marco Ricci, l’assessore Gianluigi Casotti, il capogruppo di maggioranza Giuseppe Ponchione e l’ex sindaco Vincenzo Barrea.

ilbere
Paonessa

Il Gruppo Latella ha deciso, invece, di presentarsi alla seduta di metà luglio. Ha affermato Il consigliere Cristiana Sciandra: “Avete proposto un’interrogazione e l’avete ritirata perché eravamo assenti. Ma ci risulta che avete discusso per 16 minuti. Non siamo scappati come ho letto nei verbali ma eravamo in piazza ad aspettare. Avete detto abbastanza. Daremo le dimissioni se ci fornirete i tabulati delle telefonate avete fatto prima delle elezioni. Se pensate di avere ragione chiedeteci i danni”.

Quindi hanno parlato le persone coinvolte nell’indagine. Ha esordito Ponchione: “Tempo fa sono stato denunciato alla Procura della Repubblica. Sapevate che denuncia sarebbe caduta nel vuoto ma l’avete fatta lo stesso. Nessuno ha mai messo in discussione l’integrità morale e politica che arriva dagli insegnamenti paterni. Non ci siete riusciti neanche questa volta. Non vi chiedo di rifletterci. Questo sarà il mio ultimo mandato politico”.

Allianz 2 modifica jpeg

Ha aggiunto l’assessore Gianluigi Casotti: “Auguro ai cittadini di non essere mai amministrati dal Gruppo Latella. Per la popolazione sarebbe una “aittura”. Mai più imbusterò volantini nell’ufficio sindaco. Anche voi fate delle leggerezze che i cittadini vengono a segnalarci. Ma non vi abbiamo mai attaccati perchè non abbiamo le prove e poi non c’interessa l’attacco alla persona”. Il consigliere Cristiana Sciandra ha sostenuto “Vergognatevi”.

Durante la scontro verbale il capogruppo di maggioranza Giuseppe Ponchione si è rivolto al vicepresidente del consiglio Antonella Lionetti, segnalando il comportamento scorretto tenuto dal Gruppo Latella per aver rimostrato la foto in cui vengono imbustati dei volantini del Pd nell’ufficio del sindaco. Fatto ormai archiviato dalla magistratura.

Il primo cittadino Claudio Gambino ha invitato il capogruppo Marco Latella a chiedere scusa alla popolazione. Mentre l’ex sindaco Vincenzo Barrea ha parlato ancora di quanto siano state infagate le associazioni. Ma è stato interrotto dall’uscita dall’aula dei consiglieri Cinzia Tortola e Alessandro Carozza del Movimento Cinque Stelle. Evento con cui si è raggiunta l’apoteosi della discussione, terminata cinque minuti dopo.

Tritapepe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.