giovedì 22 Ottobre 2020

FROSSASCO – Disbosca, senza autorizzazione, un’intera area per piantare ulivi

FROSSASCO – I Carabinieri Forestali del Comando Stazione di Pinerolo, nel mese di giugno hanno effettuato un’attività di indagine, con riferimento al reato di esecuzione di opere in assenza di autorizzazione su terreni ubicati in comune di Frossasco.

[su_slider source=”media: 147401,140168,150947″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

 

I militari accertavano a seguito di indagine l’avvenuta trasformazione permanente dello stato dei luoghi mediante l’eliminazione di 3659 metri quadrati di superficie boschiva, e tutto ciò avveniva in assenza della necessaria autorizzazione paesaggistica (Codice dei beni culturali e del paesaggio). Sul terreno interessato da disboscamento sono stati piantati un centinaio di ulivi (Olea europaea – Varietà leccino) a discapito del bosco che si era generato nei decenni precedenti.

[su_slider source=”media: 119356,144690″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

 

Dopo aver svolto diversi accertamenti, i militari della specialità forestale dell’Arma, hanno individuato in Comune di Frossasco il trasgressore il quale ha ammesso la realizzazione delle opere abusive consistite nell’eliminazione del bosco al fine di piantare gli ulivi;tale pratica è soggetta a preventiva autorizzazionein quanto con il disboscamento lo stato dei luoghi viene alterato in maniera permanente, con trasformazione irreversibile del bosco, poiché mediante la rimozione delle ceppaie si annulla qualsiasi possibilità di ricrescita degli alberi. Diversamente mediante la pratica del taglio del fusto della pianta ed il rilascio della ceppaia, ovvero la radice nel terreno, che, unicamente nei boschi cedui viene garantita la rinascita della pianta alla prima ripresa vegetativa, che verranno nuovamente tagliati a maturità nel periodo consentito dalla normativa regionale. Il cosiddetto “disboscamento” viene quindi propriamente definito “trasformazione del bosco” ed è pertanto subordinato all’autorizzazione paesaggistica prevista dal D.lgs 42/2004 “Codice Dei Beni Culturali e del Paesaggio”.

[rev_slider alias=”urb”]

 

L’art. 181 decreto legislativo n 42 del 2004, in zone paesaggisticamente vincolate, vieta l’esecuzione di qualsiasi lavoro senza la prescritta autorizzazione. La norma, a differenza degli interventi edilizi, non distingue tra la difformità totale o parziale o tra variazione essenziale o non essenziale. Qualsiasi modificazione del territorio, realizzata in assenza del nulla osta o in difformità da esso, configura il reato a condizione che si tratti di modificazione, anche minima, ma astrattamente idonea a ledere il bene oggetto di tutela.

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

CARMAGNOLA – In 59 a festeggiare un battesimo nel ristorante: sanzionati sia loro che il gestore

CARMAGNOLA – Erano in numero superiore rispetto a quanto previsto nella normativa anti-covid, in un ristorante di Carmagnola, per festeggiare un...

TRASPORTI – Venerdì 23 ottobre sciopero di 24 ore dei trasporti

TRASPORTI - Venerdì 23 ottobre  è previsto uno sciopero aziendale del settore trasporto pubblico locale della durata di 24 ore, proclamato distintamente dalle OO.SS....

TORINO – Incidente in via Reiss Romoli; deceduta una 62enne

TORINO – Incidente mortale in via Reiss Romoli. È accaduto questa mattina, martedì 20 ottobre, intorno alle 8.15 a Torino.

VOLVERA / ORBASSANO – Furti in chiesa: derubavano le donne mentre pregavano (VIDEO)

VOLVERA / ORBASSANO - Condotto in carcere un 56enne e alla misura dei domiciliari una 38enne perchè ritenuti responsabili di furto...

ORBASSANO – 17enne cerca di violentare una donna e poi, alla reazione di lei, di strangolarla

ORBASSANO – Un 17enne è stato arrestato in flagranza per aver tentato di violentare una donna e, alla sua reazione, di...

Ultime News

CASTELLAMONTE – Covid: un caso positivo in Comune

CASTELLAMONTE - Un dipendente del Comune di Castellamonte è risultato essere positivo al Covid.

CANAVESE – 10 arresti per truffa; colpi a segno anche a Rivarolo, Caselle, Nole e Robassomero

CANAVESE – Tra almeno una ventina di colpi messi a segno tra le province di Torino, Cuneo e Aosta, alcuni erano...

Ponte Preti: avanti con la progettazione

Non è in discussione la realizzazione di una nuova struttura che sostituisca il Ponte Preti, sulla Sp. 565 del Canavese (detta “Pedemontana”),...

RIVAROLO CANAVESE – Andrea Salussoglia, ballerino, accolto al Berlin Dance Institute

RIVAROLO CANAVESE - Andrea Salussoglia, ballerino canavesano, è da due mesi a Berlino come studente del prestigioso Berlin Dance Institute, il...

RALLY – Monica Caramellino, sorride alla grande festa del “Merende”

RALLY - Ha di che sorridere Monica Caramellino sul palco arrivi del 2° Rally Trofeo delle Merende, andato in scena sabato 17...
X