ISSIGLIO – Nella storica cornice dell’ex Casa comunale di Issiglio, sabato scorso (16 giugno), l’Associazione Culturale Issigliese Onlus – Museo della Vita Alpina, ha inaugurato il Monumento civico contro la violenza sulle donne “Sedia Rossa”.

ilbere
Paonessa
coferbanner

L’evento patrocinato dal Comune di Issiglio e la realizzazione pratica curata dalle “Donne per la Valle sacra” non è stato un momento di interesse comunitario o semplicemente di ricordo, bensì un simposio di voci ed espressioni che si sono materializzati in un pomeriggio di interessante approfondimento; un argomento “purtroppo ancora troppo attuale e quotidiano” come lo ha definito Marilena Mattioda, Presidente dell’Associazione Culturale Issigliese e “una creazione che ha una lunga lista di attesa”, hanno sottolineato Patrizia Vacca e Daniela Contini “Donne per la Valle Sacra”.

 

Un evento sicuramente importante, con “profonde connotazioni di senso civico” hanno affermato diversi amministratori locali tra cui il Sindaco di Issiglio Antonio Oberto Petto e molti rappresentanti delle associazioni locali e della società civile.

Lauretta, giovane vittima di violenza di genere a cui è dedicata l’installazione, abita nel ricordo e nella pensiero nell’ex Casa Comunale, ora Museo della Vita Alpina, quasi a proteggere un volto e un nome che la brutalità ha strappato alla vita ma che Issiglio ha adottato nel suo senso di comunità e di fecondità culturale.

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg

Tritapepe
Pandolfini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here