INGRIA – Buona musica, proposte enogastronomiche per tutti i gusti e un’accoglienza amichevole. Questa è la formula vincente dell’Ingria Woodstock Festival che si è tenuto lo scorso fine settimana ad Ingria.

ilbere
Paonessa
coferbanner

Si tratta del primo di una serie di Festival musicali che accompagnano l’estate dei canavesani.

Il Festival è partito venerdì 15 giugno, con i Blind Weeb e i Manifesto.

Sabato sera, invece, protagonista la musica di Andrea Marzolla, Flatemates 205, Muskego Erna’s Cat e le Pietre dei Giganti.

 

Anche per quest’edizione si è svolto, al sabato, lo street food, tanto apprezzato lo scorso anno, che ha affiancato la Pro Loco per variare la scelta enogastronomica.

Particolare la mostra fotografica dedicata a Woodstock, rimasta aperta al pubblico nei due giorni.

Grande l’impegno degli organizzatori e di tutti i volontari che hanno lavorato per la riuscita del “festival tra le montagne”, come sempre molto amato e apprezzato.

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg

GUARDA IL VIDEO


Tritapepe
Pandolfini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here