NOLE – Venerdì 20 aprile, nel salone parrocchiale, si è aperto il 19^ “Meeting Nazionale dei paesi di San Vito”. Proseguirà per tre giorni, fino a domenica 22 aprile.

Al centro dell’iniziativa c’è la cappella di San Vito e la promozione del territorio. Durante la serata inaugurale è stato ricordato Aniceto Bello, fondatore dell’associazione “San Vito Italia”, scomparso nel 2008. All’indimenticabile amministratore pubblico sono stati dedicati due libri. Aniceto ha operato nel consiglio comunale di Nole dal 1980 al 2004.

“Storia di Nole in 150 cartoline”. Si è partiti dall’archivio privato di Aniceto Bello e da altre collezioni. Si sono trovate 230 documenti. Se ne sono selezionati 150 tra i più significativi. La raccolta riporta tre tipi di cartoline: postali, commerciali e illustrate su Nole. La più antica è del 1879. Gli autori sono tre: chi li ha scritti, i fotografi e gli editori. Nel secolo scorso il commerciante nolese Francesco Novero ne ha pubblicate un’ottantina.

ilbere
coferbanner

Ha commentato il sindaco Luca Bertino: “Speriamo che questa pubblicazione stimoli le persone a fornire altro materiale e porti bene per l’imminente partenza del cantiere per la ricostruzione del campanile”. Il secondo volume s’intitola “Come incenso spargete buon profumo”: Si tratta di una raccolta di testimonianze su Aniceto Bello. Il lavoro è suddiviso in sezioni, riguardanti diversi periodi della sua esistenza. Naturalmente è corredata da fotografie. Il ricavato dalla vendita sarà destinato alla ricostruzione del paese di Pieve Torina, colpito dal terremoto.

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg
growupprimavera

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here