BORGARO TORINESE – Sabato 21 aprile l’associazione calabrese “La Ginestra” ha festeggiato il decimo anniversario di fondazione. Nella sala congressi dell’hotel Atlantic hanno cenato centottanta commensali.

Nel corso della serata sono stati degustati piatti piemontesi e calabresi. Si è tenuto uno scambio di omaggi con le associazioni dei lucani “Orazio Flacco”, pugliesi, siciliani e la Pro Loco. Ha affermato Iole Santopio, presidente de “La Ginestra”: “ Abbiamo speso bene questo decennio, dedicandoci a tante attività. La nostra compagine non è a scopo di lucro e cerchiamo d’accontentare tutti.

ilbere
coferbanner

I soci sono diventati, infatti, degli amici. Si è lavorato con soddisfazione facendo tanta beneficenza. Sono stati aiutati i terremotati, il reparto di pediatria di Ciriè e alcune famiglie borgaresi. Ci siamo occupati di temi importanti come la mafia e la violenza sulle donne. Per tutelare le donne abbiamo aperto uno sportello d’ascolto e tutela legale. Si sono svolti molti viaggi all’estero a Vienna, Londra e Praga; organizzate feste, mostre e presentazioni di libri. Si sono tenute serate per la diffusione della cucina calabrese.

La compagine è nata per desiderio alcuni calabresi residenti a Borgaro; tra i fondatori c’era Franco Gravina e Domenico Carbone; i fratelli Sposaro, non più attivi nel direttivo, e Rocco Cagliostro ancora presente. “Ricordiamo anche l’amico Leo Carpinteri”. Ha aggiunto il presidente dell’associazione turistica Tommaso Villani: “L’associazionismo aggrega e non divide. Le compagini di Borgaro devono parlarsi di più e partecipare agli eventi della Pro Loco. Un plauso alla nuova associazione Piemontesi, rappresentanti della regione che ci hanno supportato.”

gymtonic
Allianz 2 modifica jpeg
growupprimavera

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here