CIRIÈ – Lunedì 19 marzo il Direttore sanitario dell’Asl To4 Mario Traina ha presentato l’iniziativa dell’associazione “Lanzo è”: “I televisori ci permettono di far trascorrere con “leggerezza” il tempo necessario per effettuare la chemioterapia, gli accertamenti di una malattia tumorale o altri trattamenti”.

In ogni stanza è stato posizionato un televisore. La loro presenza è importante perchè i trattamenti durano in media sei ore e non tutti sono disposti a trascorrere il tempo leggendo un libro.

ilbere
gymtonic

Il promotore della donazione è stato Domenico Borin, referente di “Lanzo e”: “La raccolta fondi è stata promossa tramite uno spettacolo teatrale e grazie all’interessamento del dottor Roberto Freilone. La nostra associazione impiega le risorse in attività di volontariato. Ho deciso di donare sette televisori al day hospital in seguito alla mia vicenda personale. Ho vissuto per alcuni mesi con lo staff ematologia a Lanzo. Lo dico senza piaggeria. Sono stato curato molto bene. Ho conosciuto un ambiente che fa dell’umanità e della sensibilità una parte fondamentale del proprio lavoro. Mi fa piacere aver dato il mio piccolo contributo ad alleviare questi momenti alle persone che si sottopongono alle terapie.”

 

Ha aggiunto il dottore Roberto Freilone, responsabile dell’ematologia dell’Asl To4: “Il nostro obiettivo è umanizzare il reparto. L’utenza passa parte della propria giornata in questo luogo. Il reparto è un esempio di gestione del paziente in un’ epoca di poche risorse”. Conclude Giorgio Vellani, direttore di oncologia dell’Asl To 4: “Grazie all’opera di medici e infermieri, con i pazienti, si è allestita una struttura utile per superare periodi personali non semplici”.

growupcerimonie
giuanun
Allianz 2 modifica jpeg

 

Tritapepe
Pandolfini
primocontattolungonuovapertura

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here