mercoledì 2 Dicembre 2020

TORINO – L’ultimo saluto alla piccola Bea: resterà nel cuore di tutti (FOTO E VIDEO)

"Non sono una bambina di pietra sono Bea è oggi ho raggiunto la mia mamma, mi sono tolta questa armatura e ora posso correre da te"

TORINO – “Non sono una bambina di pietra sono Bea è oggi ho raggiunto la mia mamma, mi sono tolta questa armatura e ora posso correre da te. Assieme abbiamo lottato, ma la nostra missione ora, per aiutare altri bambini la portiamo avanti da quassù”.

Molto probabilmente sono queste le parole che avrebbe voluto dire, con la sua vocina flebile la principessina d’Italia, colpita da una terribile sindrome con diffusa e massiva calcificazione eterotopica che ne immobilizzava tutto il corpo.

Bea aveva otto anni. Era unica e speciale. Non era di “pietra” come era stata più volte chiamata dai media: era viva, allegra, amata e colma d’amore.

Dopo varie traversie e grazie all’aiuto mediatico, intervenuti per far scoprire, magari a qualche luminare questa malattia che non aveva nemmeno un nome e per far avere alla povera mamma Stefania e papà Alessandro, un alloggio senza quelle barriere architettoniche che complicavano ulteriormente una situazione già di per sé complicata.

[su_slider source=”media: 143165,125676,140168″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

A Venaria Reale era stata tenuta a battesimo l’associazione “Gli amici del mondo di Bea” che raccoglie tutte le persone nel mondo, e soprattutto i bambini che non hanno voce o che non hanno potuto farsi sentire e avere la visibilità che ha avuto Bea.

Andremo avanti. Ci ricaricheremo e continueremo, la battaglia di mia nipote non sarà stata vana. – Afferma Sara, la zia di Bea – Il Mondo di Bea è un mondo a colori, il più bello che io abbia mai conosciuto, e lo porterò avanti in memoria di Beatrice e di mia sorella Stefania.”

La chiesa del Santo Volto, oggi era gremita; tanta gente ha portato un saluto, stretti nel dolore a papà Alessandro, ai nonni, agli zii; c’erano anche i supereroi de La Nida che hanno scortato la piccola cassa bianca.

”Ora tu, piccola farfalla esci dal bozzolo e corri, corri ad abbracciare la tua mamma e lottare ancora come avete sempre fatto. Nessuno mai vi dimenticherà”. Ha affermato il sacerdote durante l’omelia. “Non sei riuscita a stare lontano a lungo dalla tua mamma; la storia di questa famiglia ci insegna che non si può fare nulla da soli e solo uniti si può combattere. Bea non avrebbe potuto fare nulla da sola, ma ha potuto contare su una bella famiglia”.

[su_slider source=”media: 141879,139264,132564″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Anche il Vescovo Monsignor Nosiglia, ha voluto portare il suo cordoglio con una lettera: “ La scomparsa di questa bambina, la sua malattia rara ricordano a tutti noi che la vita è un mistero profondo; e che di fronte alla sofferenza e alla morte di persone innocenti non abbiamo risposte umane credibili, ma ci può sorreggere solo la fede nel Signore e nella sua parola di vita. La breve esistenza di Bea, la sua storia travagliata hanno suscitato, a Torino e in tutto il mondo, solidarietà e attenzione; hanno provocato tanta gente a pregare, e a compiere gesti concreti di carità. Questi sono segni di quella “tenerezza di Dio” che ci accompagna sempre, nella sofferenza come nella gioia e nel ritrovarci fratelli.”

Moltissimi i messaggi di saluto, vicinanza e affetto giunti nei confronti di Bea, anche dal mondo dello spettacolo, come da Emma Marrone e da Ermal Meta: “Sono stato per poco con te, – scrive quest’ultimo – ma emanavi più vita di tante altre persone. Ciao piccolo angelo, adesso sei una stella.”

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA IL VIDEO

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA LE FOTO

Original Marines

Per il tuo Natale...

- Advertisement -

Leggi anche..

NICHELINO – Maltratta la moglie, arrestato marito violento

NICHELINO - I carabinieri hanno arrestato un italiano di 56 anni, di Nichelino, per maltrattamenti in famiglia. È accaduto domenica scorsa a Nichelino, quando l’uomo...

TORINO – Frode in commercio: sequestrati 150 tonnellate di prodotti alimentari

TORINO - La Guardia di Finanza di Torino ha concluso un’articolata operazione di servizio volta al contrasto delle frodi commerciali nel settore della importazione...

TORINO – “Delivery” della droga, arrestati due pusher di 18 e 35 anni (VIDEO)

TORINO - “Delivery” della droga. Per evitare le multe ai loro clienti e soprattutto per non perderli, consegnavano la droga a domicilio. Due pusher...

TORINO – Il Covid-19 può essere diagnosticato anche con un’ecografia del polmone

TORINO - Uno studio dell'ospedale Molinette di Torino ha stabilito che anche una semplice ecografia del polmone può diagnosticare la polmonite da Covid 19...

TORINO – Rubano una vettura a Carmagnola e si schiantano: denunciati (VIDEO)

TORINO - I Carabinieri hanno arrestato un corriere della droga e denunciato due persone a Carmagnola per rapina e per furto d'auto. A Carmagnola i...

Ultime News

CORONAVIRUS – I bollettini di oggi, lunedì 1 dicembre

CORONAVIRUS – Oggi in Canavese sono stati registrati 22 casi positivi, ed un totale attuale di 5814 casi positivi. (Qui i dati comune per...

VENARIA REALE – La situazione coronavirus nell’RSA “Piccola Reggia”

VENARIA REALE - Nella seduta dei capigruppo di maggioranza e opposizione del 30 novembre , sentiti i Consiglieri presenti, è stato deciso di convocare...

FAVRIA – Paese in lutto per la scomparsa di Domenico Tarizzo

FAVRIA - Paese in lutto per la scomparsa di Domenico Tarizzo, classe 1924. Suocero dell'ex Sindaco Giorgio Cortese, Tarizzo fu Assessore all’Assistenza per il Comune...

CUORGNÈ – Variazione di bilancio con interventi significativi

CUORGNÈ - Nel corso dell’ultimo consiglio Comunale tenutosi in modalità online e diffuso attraverso il sito del Comune, sono state apportate alcune significative variazioni...

GROSSO CANAVESE – Al via i lavori per la rotatoria tra la Sp.22 e la Sp.22 dir01

GROSSO CANAVESE - La Sp.22 “del Colle Forcola” costituisce uno degli assi viari rilevanti nel Canavese, collegando Ciriè, Grosso e Corio. Al km 5+600,...