domenica 25 Ottobre 2020

CANAVESE – Nominate le due nuove Dirigenti delle Professioni Sanitarie Infermieristiche, Tecniche, della Riabilitazione, della Prevenzione e della Professione di Ostetrica

CANAVESE – Clara Occhiena e Carla Fasson sono le nuove Dirigenti delle Professioni Sanitarie Infermieristiche, Tecniche, della Riabilitazione, della Prevenzione e della Professione di Ostetrica dell’ASL TO4.

La dottoressa Occhiena, classe 1976, un Master in Coordinamento delle Professioni Sanitarie e una Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche, ha iniziato la carriera professionale infermieristica nel 1997 presso il Presidio Ospedaliero di Ivrea dell’ex ASL 9. Nell’ambito dell’ASL TO4 si occupa di gestione del personale delle professioni sanitarie dal 2008. Nel 2015 ha assunto l’incarico di Responsabile del Servizio Gestione Personale Sanitario della macroarea ospedale-territorio di Cuorgnè. All’inizio del 2017 è stata nominata Referente aziendale per l’Organizzazione del Personale delle Professioni Sanitarie dell’ASL TO4.

[su_slider source=”media: 125676,132564,138203″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

 

La dottoressa Fasson, classe 1969, ha iniziato il suo percorso lavorativo come Tecnico di Laboratorio Biomedico nel 1990 presso il Presidio Ospedaliero Sant’Anna di Torino. Una Laurea in Scienze Biologiche e un Master in Management per le Funzioni di Coordinamento nell’Area Tecnico-Sanitaria, nel 2010 ha svolto funzioni di Coordinamento di Sviluppo Professionale e Organizzativo delle Professioni Tecnico Sanitarie nell’ambito dell’Azienda Ospedaliera OIRM (Ospedale Infantile Regina Margherita) – Sant’Anna di Torino. Attualmente, da dicembre 2010, era Responsabile della Gestione delle Risorse dei Dipartimenti Diagnostici nell’Azienda Ospedaliero Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino.

“Sono, da sempre, convinto che i professionisti del comparto rappresentino un elemento di grandissimo rilievo nell’assistenza e anche nell’organizzazione ottimale delle attività, di concerto e in collaborazione con la Direzione Strategica, le Direzioni Mediche di Presidio, le Direzioni Cliniche e Territoriali” commenta il Direttore Generale dell’ASL TO4, dottor Lorenzo Ardissone.

[su_slider source=”media: 138330,134236,139264″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

“Da tempo l’ASL TO4 – prosegue il dottor Ardissone – sta lavorando su modalità di organizzazione dell’assistenza per profili orizzontali e di integrazione tra ospedale e territorio in modo da rendere il più possibile appropriati i livelli di prestazioni derivanti da una lettura costante e aggiornata dei bisogni espressi da un territorio vasto. Un territorio che vede la presenza di 178 Comuni di caratteristiche differenti, con più di 520 mila abitanti e un contesto che registra la presenza di circa 2.550 operatori del comparto impegnati nell’erogazione dei servizi sanitari”.

Nell’Atto aziendale, infatti, è strutturata in staff alla Direzione Strategica Aziendale la Direzione delle Professioni Sanitarie (Di.P.Sa.), che ha la responsabilità del governo dei processi assistenziali, tecnico sanitari e che si costituisce come riferimento trasversale per le funzioni di specifica competenza per tutte le articolazioni organizzative dell’Azienda. Si è realizzato, così, uno schema di funzionamento a rete cha va a costituire un valore aggiunto per l’organizzazione delle attività dell’ASL TO4. La mission della Di.P.Sa si riconduce ai principi della qualità dell’assistenza, della valorizzazione delle competenze dei professionisti e del capitale umano e dello sviluppo del senso di appartenenza. Le sue funzioni principali, ai diversi livelli organizzativi, sono riconducibili al governo dei processi tecnico e/o assistenziali del sistema professionale e alla promozione della ricerca e dello sviluppo professionale. La Di.P.Sa., così, supporta la Direzione Strategica nel definire e realizzare gli obiettivi aziendali nel rispetto dei criteri di efficacia, efficienza ed economicità, nell’identificare il fabbisogno delle risorse professionali, economiche e tecnologiche di pertinenza, nel promuovere i processi di miglioramento continuo della qualità, nell’implementare i sistemi di valutazione del personale, nello sviluppare i modelli organizzativi assistenziali, nel promuovere la ricerca in ambito organizzativo e assistenziale e nella definizione del fabbisogno formativo in qualità di committenza.

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Conclude il dottor Ardissone: “Il sistema era ormai pronto per attivare la Dirigenza delle Professioni Sanitarie del Comparto quale elemento fondamentale per la costruzione di scenari a forte coordinamento delle attività sanitarie e quale elemento facilitante la soluzione delle grandi complessità. Nel contesto di collaborazione tra Aziende Sanitarie e della condivisione delle graduatorie dei concorsi pubblici, fortemente voluta dalla Regione Piemonte e abitualmente in uso presso l’ASL TO4, abbiamo richiesto alla Città della Salute e della Scienza di Torino, che è l’Azienda Ospedaliero Universitaria più importante del Piemonte e una tra le più importanti a livello nazionale, l’utilizzo della graduatoria del concorso che ha espletato per la Dirigenza delle Professioni Sanitarie, nella quale sono risultate idonee le dottoresse Occhiena e Fasson, e che ha visto la partecipazione di più di 150 candidati in un ambito selettivo certamente di grande rilievo”.

Alle due nuove Dirigenti tutta l’Organizzazione augura un buon lavoro così come tutta l’Organizzazione rivolge gli auguri di buon lavoro alla dottoressa Eleonora Aloi, che è risultata idonea nello stesso concorso e che, dal prossimo 16 gennaio, prenderà servizio presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino.

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

CORONAVIRUS – In bozza un nuovo DPCM che prevede chiusure: e si scatena la protesta

CORONAVIRUS – Si scaldano gli animi tra le attività commerciali. È difatti di qualche ora fa la notizia che è in...

CANAVESE – Frode in commercio, tre imprenditori denunciati; il deposito era a Forno (VIDEO)

CANAVESE - Un ingente sequestro, quello operato dalla Guardia di Finanza, con tre imprenditori italiani denunciati all’Autorità Giudiziaria Torinese per frode...

CANAVESE – 10 arresti per truffa; colpi a segno anche a Rivarolo, Caselle, Nole e Robassomero

CANAVESE – Tra almeno una ventina di colpi messi a segno tra le province di Torino, Cuneo e Aosta, alcuni erano...

Ponte Preti: avanti con la progettazione

Non è in discussione la realizzazione di una nuova struttura che sostituisca il Ponte Preti, sulla Sp. 565 del Canavese (detta “Pedemontana”),...

CANAVESE – Punti di accesso diretto per l’esecuzione del tampone: chiarimenti dell’Asl To4

CANAVESE – L'Asl To4 ha inviato una nota ai media con alcuni chiarimenti sui Punti di accesso diretto per l'esecuzione del...

Ultime News

CORONAVIRUS – Firmato il nuovo DPCM: chiusura dei locali alle 18

CORONAVIRUS – Non ha ascoltato completamente le Regioni il Premier Giuseppe Conte che nella notte ha firmato il nuovo DPCM che...

L’AMORE UNIVERSALE

Voglio ispirarmi all'Enciclica "Fratelli tutti" di Papa Francesco. Non riporto qui  l'intero documento disponibile però sul sito www.vatican.va.Ma qualche considerazione vorrei...

CASTELLAMONTE – Auto in fiamme in via XXV Aprile (FOTO)

CASTELLAMONTE – Intervento nella notte, dei Vigili del Fuoco di Castellamonte e Ivrea, in via XXV Aprile a Castellamonte.

VOLPIANO – Sequestrati due fucili e diverse munizioni: un arresto e una denuncia

VOLPIANO - Sequestrati due fucili e munizioni, nell'ambito di specifici servizi di disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Torino; arrestata...

CORONAVIRUS – In bozza un nuovo DPCM che prevede chiusure: e si scatena la protesta

CORONAVIRUS – Si scaldano gli animi tra le attività commerciali. È difatti di qualche ora fa la notizia che è in...
X