sabato 23 Gennaio 2021

SAN MAURIZIO CANAVESE – Casa dei Pini: inaugurato l’atrio in memoria di Rosina Bersisa (FOTO e VIDEO)

SAN MAURIZIO CANAVESE – Nel pomeriggio di sabato 30 dicembre, nella residenza per anziani “ La Casa Dei Pini “ di San Maurizio Canavese, è stata inaugurata la sala d’ingresso alla memoria di Rosina Bersisa per molti anni ospite della residenza Sanmauriziese gestita dall’Asl TO 4.

[su_slider source=”media: 125676,132564,138203″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Alle 16 il responsabile del Centro Riccardo Avitabile ha dato il via alla cerimonia alla presenza di molti ospiti della casa di Riposo. A scoprire la targa è proprio lui Riccardo Avitabile: “Innanzitutto grazie al Sindaco Paolo Biavati al vice Sindaco Ezio Nepote e al consigliere di minoranza Roberto Canova, al nostro Parroco Padre Fabrizio Macchi e a tutti i soci e volontari dell’associazione Amici della Casa dei Pini rappresentato dal vice Presidente Dott. Pier Franco Gamba, per essere qui oggi con noi all’importante inaugurazione di questo atrio intitolato a Rosina Bersisa per molti anni residente della nostra piccola comunità.

[su_slider source=”media: 137100,134236,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

“Un progetto fortemente voluto dall’associazione amici della Casa Dei Pini e dal signor Giuseppe Bellino marito della compianta Rosina. Questa sala caro Beppe – ha proseguito rivolgendosi a Bellino – è stata intitolata a Rosina che oltre a essere stata la sua consorte per moltissimi anni è stata colei che nel novembre del 2005 ha fatto nascere questa associazione incentivando tutti i volontari.”

“Mi viene in mente un aneddoto, la Signora Rosina io la conobbi nel 2005 perché frequentava la nostra struttura in quando veniva a trovare un’amica che era nostra ospite qui. Da lì cominciammo a chiacchierare e così iniziammo a parlare dei nostri progetti. Lei, che aveva un animo gentile e sopratutto era sempre disponibile con tutti, restò affascinata dalla nostra struttura tanto da iniziare a frequentarla durante le nostre feste e così nel novembre 2005 creò questa associazione come unico scopo di migliorare la vita dei nostri residenti. A lei diciamo un grande grazie per tutto ciò che avete fatto per noi”.

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Successivamente ha preso la parola il vice Presidente Pier Franco Gamba: “ Il 2017 è stato per la nostra associazione un anno caratterizzato sia da momenti positivi che negativi, le improvvise dimissioni della presidente Silvina Castello hanno creato nell’associazione un vuoto importante che però è stato superato con l’impegno di tutti e la nuova nomina di un direttivo che portasse avanti l’associazione, dove venne eletto il presidente Eugenio Vallero, assente oggi perché in Africa, e un comitato di vigilanza di cui fanno parte Enrico Soncin, Mirella Finito, Guido Tosatto, Beppe Perna Roberto Carpignano, il segretario Gian Carmelo Varasano. L’anno che stiamo chiudendo è sicuramente positivo per tutto ciò che siamo riusciti a fare come associazione. In particolare grazie alla Donazione del signor Bellino abbiamo potuto portare a termine il nostro progetto che si chiama “Una Casa dei Pini sempre più casa” un obiettivo non ancora concluso.”

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

“Le migliorie che già sono state compiute sono: l’atrio allargato, il posizionamento dei paraspigoli e le barriere protettive. – continua Gamba – Sempre nell’atrio abbiamo acquistato dei mobili e delle poltrone a norma per i nostri ospiti. Nella veranda è stata rifatta la pavimentazione istallando una porta scorrevole automatica per migliorare l’accesso oltre che ai pedoni anche alle carrozzine, sempre in questo atrio è stato istallato un dispositivo denominato “A ventilazione forzata” o più comunemente chiamato “lama di aria calda” per garantire nelle stagioni invernali una temperatura confortevole e per eliminare il grande sbalzo termico che si creava da dentro a fuori. Auguro un felice 2018 a tutti“.

[su_slider source=”media: 125676,132564,138203″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

A portare il saluto dell’amministrazione comunale, il Sindaco Paolo Biavati: “È un grande onore per me essere qui oggi con voi in questo momento di felicità. Abbiamo inaugurato questo atrio e credo che il lavoro che viene svolto qui sia un esempio per tutte le strutture, perché seppur si tratti di una struttura pubblica, porta il grande esempio di come si possa gestire con il cuore e questo grazie a tutti voi che quotidianamente lavorate per il bene di queste persone. Grazie di cuore a tutti e buone feste”.

[su_slider source=”media: 137100,134236,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Roberto Canova consigliere comunale ha chiuso il giro di interventi: “ Io sono sempre venuto volentieri in questa casa prima come Sindaco poi come Presidente del CIS e ora come semplice consigliere comunale di opposizione, ma permettetemi di dire una cosa: qui alla Casa dei Pini non esiste maggioranza o opposizione qui tutti noi consiglieri comunali siamo uguali perché questa casa deve essere una casa unita e senza distinzioni, in un unico intento quello di mantenere il grande livello che la casa dei pini ha acquisito fino ad oggi.”. Dopo i discorsi ufficiali il rinfresco ha chiuso degnamente questa grande festa in onore di Rosina Bersisa.

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA IL VIDEO

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

GUARDA LE FOTO

Leggi anche...