venerdì 22 Gennaio 2021

BORGARO TORINESE – Il gruppo Latella chiede chiarezza sui debiti della River Borgaro

BORGARO TORINESE – Tutto nasce nell’ultimo consiglio comunale, dove in una interpellanza del Movimento Cinquestelle in merito alle condizioni del palazzetto dello sport di Borgaro il sindaco Claudio Gambino aveva accennato in un breve discorso circa un contenzioso tra il Comune borgarese e la Polisportiva River Borgaro in merito a rimborsi su vecchie utenze non versate dalla società sportiva.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Da quel momento il gruppo Latella in opposizione nel consiglio comunale borgarese ha ripercorso a ritrosa la vicenda venendo a conoscenza del fatto che il credito vantato dall’amministrazione comunale nei confronti della società sportiva ammonta a 177.508 euro, accumulatisi negli anni dal 2003 al 2016, in merito a spese riguardanti consumi elettrici e riscaldamento. A questo punto a Cristiana Sciandra, Marco Guerino Latella e Alessandro Ferricchio viene spontanea una domanda: ”Come mai in questi quattordici anni mai nessuna amministrazione ha pensato di richiedere queste somme che, anno dopo anno, hanno raggiunto questa importante somma? “.

 

[su_slider source=”media: 130297,125676,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Prosegue Sciandra: “Dal 2003 fino ai giorni nostri si sono susseguiti diversi presidenti tra cui Valter Campioni ora consigliere di minoranza nel nuovo comune mappanese ma all’epoca dei fatti era un ex assessore del comune borgarese, fino ad arrivare a quella attuale Veronica Castronovo che ammette che dal suo insediamento non aver mai domandato il conteggio delle utenze dovute ma si è detta disposta a corrispondere la somma dovuta, ma solo per gli ultimi cinque anni, cioè dal suo insediamento alla guida della società sportiva borgarese”. Per legge, infatti, è possibile riscuotere crediti soltanto per l’ultimo lustro, facendo così perdere una somma non indifferente alle casse pubbliche.

[su_slider source=”media: 119356,116078,109265″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

A questo punto interviene Marco Latella, Avvocato che esordisce con una questione: “ La riflessione che mi pongo da cittadino borgarese è: cosa hanno fatto l’allora Sindaco Vincenzo Barrea e i suoi assessori? Annunciamo fin d’ora che questa questione sarà portata innanzi alla Corte dei Conti perché venga fatta luce. Dopo lo scandalo Seta e il caso Dobbel dove vennero azzerati gli interessi sulle somme dovute ci troviamo qui per un nuovo capitolo di storia di amministrazioni borgaresi che non hanno ottemperato ai loro doveri e, come al solito, saranno i cittadini a farne le spese.” Un nuovo capitolo di storia Borgarese al quale i cittadini sono ormai abituati.

[su_slider source=”media: 130212″ limit=”100″ link=”image” target=”blank” width=”1600″ height=”220″ title=”no” arrows=”no” pages=”no” mousewheel=”no” autoplay=”0″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Leggi anche...