spot_img
domenica 26 Settembre 2021
domenica, Settembre 26, 2021

CANAVESE – Il Lions Club Alto Canavese eroga cinque borse di studio alle Filarmoniche Alto-Canavesane

CANAVESE – Il programma dell’anno lionistico prevede fra i destinatari dei service 2017-2018 le Filarmoniche attive sul territorio, enti meritori in quanto continuatori di tradizioni storiche ed essenziali per diffondere la cultura musicale soprattutto ai giovani che intraprendono lo studio della musica ed imparano a suonare uno strumento musicale.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Cinque di queste sono state coinvolte in un progetto destinato allo sviluppo delle attività musicali, rivolto ai più giovani, per il quale il Lions Club Alto Canavese ha stanziato la somma complessiva di cinquemila euro.

Il club, individuate le cinque Filarmoniche, ha invitato i dirigenti a partecipare al meeting sociale che si è tenuto martedì 24 ottobre a Castellamonte presso la sede del club.

Durante la serata sono state presentate ai soci lions le Filarmoniche ed i loro presidenti e due fra gli allievi più giovani sono stati invitati a dar prova del loro livello di apprendimento: Samuele Gana, tredici anni, giovane componente della Filarmonica di Castellamonte si è esibito alle tastiere, la quattordicenne Letizia Vicario della Filarmonica Rivarolese al sax. Le esecuzioni sono state accolte con un caloroso applauso che ha riconosciuto la bravura dei ragazzi. Con i ringraziamenti a nome di tutti i lions il Presidente ha donato ai ragazzi alcune delle recenti pubblicazioni del Club.

[su_slider source=”media: 125676,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Il Presidente Nastro ha quindi consegnato una borsa di studio a ciascuno dei sodalizi: la Filarmonica di Castellamonte “Scuola di musica Francesco Romana” presieduta da Giacomo Spiller; la Filarmonica Rivarolese, presieduta da Luis Piscitello; la Banda Musicale “Succa Renzo” di Ozegna: presieduta da Rossano Nastro; la Filarmonica “Aldo Cortese” di Pont Canavese, presieduta da Daniele Cortese; l’Accademia Filarmonica dei Concordi di Cuorgnè, presieduta da Anna Carla Grampioggia.

Al termine della serata i Presidenti delle associazioni filarmoniche hanno ringraziato il Lions Club Alto Canavese per il concreto sostegno ricevuto destinato allo sviluppo dei progetti musicali attivati a favore dei più giovani, ai quali verranno destinati questi fondi.

[su_slider source=”media: 119356,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

I dirigenti hanno anche accolto l’invito a riservare, all’interno di una delle proprie manifestazioni musicali, uno spazio al Lions Club Alto Canavese destinato a promuovere le iniziative della LCIF (Lions Club International Foundation) che ha come obiettivo la raccolta fondi nel mondo intero e la sensibilizzazione verso i temi individuati, fra i quali quest’anno vi sono la lotta al cancro infantile e al diabete.

In chiusura il Presidente estrae dal “cilindro” una gradita sorpresa: un cappello. Un esemplare dello storico copricapo della filarmonica castellamontese viene donato a Giacomo Spiller, che oltre ad essere il Presidente della Filarmonica di Castellamonte è anche socio Lions, delegato ai service delle Filarmoniche e della LCIF.

[su_slider source=”media: 100996,100993″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img