spot_img
venerdì 22 Ottobre 2021
venerdì, Ottobre 22, 2021
spot_img
spot_img

CANAVESE – Una conferenza su “La trasformazione digitale” organizzata dai Lions Club Alto Canavese e Rotary Club Cuorgnè e Canavese

I due sodalizi canavesani, attivi non solo nelle rispettive “mission” di servire i bisognosi, per tradizione e vocazione sono anche attenti ai mutamenti che coinvolgono il territorio e si impegnano nella divulgazione e valorizzazione delle eccellenze che il Canavese sa esprimere.

CANAVESE – Il 10 ottobre i Lions Club Alto Canavese e Rotary Club Cuorgnè e Canavese hanno organizzato congiuntamente una serata con un ospite di prestigio, ll’Ing. Mario Rizzante chairman di Reply S.p.A. Intermeeting che si è svolta presso il Ristorante Tre Re di Castellamonte, sede sociale di entrambi i club.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Mario Rizzante, valperghese doc di Gallenca, è tuttora il “front man” della sua creazione, la Reply Spa, che dalla sua fondazione macina ogni anno incredibili risultati non solo in termini di crescita esponenziale di occupati e fatturato, ma anche di incisività nel settore dove esprime la propria creatività: l’innovazione informatica.

Il relatore ha affrontato con competenza ed efficacia il tema della serata, la “Trasformazione digitale”, partendo dalla sua prima occupazione in Fiat dopo la laurea e quindi in un succedersi di tappe imprenditoriali intermedie che, dall’avvio dell’attività in proprio (oggi si definirebbe una “start-up”) hanno portato alla nascita della Reply, che a sua volta in un ventennio si è trasformata rapidamente, capace di cogliere le enormi opportunità di sviluppo offerte dal dinamismo del settore industriale in cui opera, proprio quello dell’innovazione digitale.

[su_slider source=”media: 125676,110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

In maniera estremamente sintetica e il relatore ha tracciato con l’ausilio di apposite slide il percorso storico della trasformazione digitale, evidenziando i profondi mutamenti che oggi sono sotto gli occhi di tutti e che hanno mutato le abitudini di vita, il modo di lavorare e di interagire con il prossimo di tutti noi, soprattutto dei più giovani.

Non ha tralasciato di citare i mutamenti generazionali che sono avvenuti e le conseguenze sulla realtà industriale di oggi, prefigurando gli straordinari sviluppi possibili per l’immediato futuro: un processo irreversibile che non sappiamo in che tempi accadrà. Sappiamo però che certamente accadrà! Questo in sintesi il messaggio della presentazione.

Sono stati giustamente orgogliosi di presentare l’ospite i presidenti dei club che hanno organizzato congiuntamente l’evento, per il Lions Club Alto Canavese Michele Nastro, per il Rotary Ilario Boggio. L’esposizione del relatore è stata seguita con attenzione dai circa 100 lions e rotariani presenti con familiari ed ospiti. Un successo condiviso dai due club, premiati dalla riuscita sinergia.

[su_slider source=”media: 119356,116078″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 100996,100993″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img