sabato 28 Novembre 2020

TORINO – Porta Nuova: ladro di stazione non sfugge alle telecamere arrestato dalla Polizia

TORINO – Martedì pomeriggio, 9 Maggio, una pattuglia Polfer durante un servizio di prevenzione e repressione dei reati nella stazione di Torino Porta Nuova, è stata contattata da una donna italiana alla quale, poco prima, era stato sottratto il bagaglio, mentre faceva acquisti in una tabaccheria.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Mentre la signora veniva accompagnata da altri operatori di polizia negli Uffici Polfer per sporgere la regolare denuncia, gli Agenti intervenuti, si sono recati presso l’esercizio commerciale e, utilizzando il sistema di videosorveglianza dell’area, hanno analizzato le registrazioni ed estrapolato in tempo reale l’immagine dell’autore.

Subito sono state diramate le ricerche del ladro sia all’interno della stazione che nelle immediate vicinanze e, proprio sotto i portici di via Sacchi, è stato individuato un uomo con aspetto simile a quello delle immagini del video analizzato.

Il giovane, alla vista degli Agenti, ritenendo di essere stato scoperto, ha iniziato a correre, ma è stato bloccato alcuni metri dopo e accompagnato presso gli Uffici per gli approfonditi accertamenti del caso. L’uomo, un trentenne tunisino in Italia senza fissa dimora, è risultato essere pluripregiudicato per reati analoghi.

A seguito della sua perquisizione è stato trovato in possesso di documenti di terze persone, tessere telefoniche e di un Tablet, dei quali non ha saputo fornire spiegazioni e sulla cui provenienza sono in corso indagini.

[su_slider source=”media: 110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Il bagaglio rubato poco prima è stato recuperato in un cassonetto esterno allo scalo e consegnato, completo del relativo contenuto, alla legittima proprietaria, incredula, che si trovava ancora negli Uffici Polfer.

Accompagnato in Questura per gli approfonditi riscontri presso la Polizia Scientifica, l’uomo, risultato, peraltro, destinatario del divieto di dimora nel Comune di Torino, emesso dal Sig. Questore, è stato arrestato e posto a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria presso la Casa Circondariale “Lorusso e Cutugno” di Torino.

I documenti e gli altri oggetti trovati in suo possesso sono stati sequestrati.

[su_slider source=”media: 109265,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,100995″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Original Marines

Per il tuo Natale...

- Advertisement -

Leggi anche..

TORINO – Covid: Città Metropolitana preoccupata per la situazione nelle RSA

TORINO - La Città metropolitana di Torino attraverso l'intervento del vicesindaco Marco Marocco esprime preoccupazione per la situazione nelle RSA del territorio, sia rispetto...

CERES / TORINO – Arrestate tre persone per furto (VIDEO)

CERES / TORINO - Nell'ambito dei controlli anti.-Covid, i carabinieri hanno arrestato tre persone per furto. A Ceres, i militari dell’Arma hanno arrestato un italiano...

TORINO – Si reca dai Carabinieri per autodenunciare il possesso di una pistola

TORINO - A Torino, i militari dell’Arma hanno arrestato per porto illegale di armi e munizioni e per ricettazione, un italiano di 31 anni...

TORINO – Cinque casi di violenza contro le donne negli ultimi mesi all’attenzione della Polizia

TORINO - Federica ha scoperto che il suo convivente fa uso di droga. Il suo carattere è cambiato e sta diventando sempre più aggressivo...

TORINO – Favorivano l’immigrazione clandestina: 8 misure cautelari e 67 denunce (VIDEO)

TORINO - Dall’alba, in tutto il Piemonte ed in altre località del territorio nazionale, oltre 50 Carabinieri del Comando Provinciale di Torino stanno eseguendo...

Ultime News

TORINO – Covid: Città Metropolitana preoccupata per la situazione nelle RSA

TORINO - La Città metropolitana di Torino attraverso l'intervento del vicesindaco Marco Marocco esprime preoccupazione per la situazione nelle RSA del territorio, sia rispetto...

CANAVESE – 525 pazienti nei reparti ospedalieri; pronto il progetto esecutivo per la rianimazione di Ivrea

CANAVESE – Salgono a 525 i pazienti Covid ricoverati nei reparti ospedalieri dell'Asl To4. Sono così ripartiti: Ospedale Chivasso (Terapia intensiva + Terapia semi-intensiva +...

BORGARO TORINESE – Auto in fiamme sul cavalcavia al confine tra Borgaro e Mappano

BORGARO TORINESE – Auto in fiamme oggi, venerdì 27 novembre, intorno alle 14, sul cavalcavia al confine tra Borgaro Torinese e Mappano. La vettura si...

CUORGNÈ – Terminati due interventi di ripristino

CUORGNÈ - “Pur con i rallentamenti legati alla pandemia e alla burocrazia, siamo riusciti a far dar seguito a due importanti interventi di asfaltatura...

Pensieri e Parole..in tempo di Covid: Danilo Saccotelli

Nella puntata odierna di Pensieri e Parole..in tempo di Covid, abbiamo affrontato il problema delle RSA con Danilo Saccotelli; terapeuta presso le case di...