TORINO – Nel primo pomeriggio di martedì 3 maggio scorso, una pattuglia mista, composta da un Agente Polfer e due militari dell’Esercito Italiano impiegati nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”, durante un servizio di prevenzione e repressione dei reati nella stazione di Torino Porta Nuova, hanno arrestato in flagranza di reato un diciottenne tunisino per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e hanno indagato in stato di libertà, in concorso con quest’ultimo, un sedicenne italiano.

Gli operatori hanno notato i due ragazzi nei pressi delle biglietterie automatiche nell’atrio della stazione che, alla vista degli Agenti, hanno cercato di dileguarsi e confondersi nel via vai continuo dei viaggiatori.

Riuscendo ad avvicinarli, i due giovani hanno tentato di eludere il controllo di Polizia, asserendo di dover prendere un treno in partenza per Alessandria.

Terminati i primi accertamenti sul posto, uno dei due ragazzi ha presentato un evidente rigonfiamento sotto la maglietta, circostanza che ha insospettito, ulteriormente gli operatori di polizia che li ha accompagnati presso gli Uffici di Polizia del Settore Operativo Polfer.

Advertising App ON 2

Sono stati rinvenuti sulla persona del diciottenne tunisino n. 3 panetti, di forma rettangolare, nascosti sotto la maglietta, all’altezza della cintola e altri due più piccoli, all’interno delle tasche dei pantaloni. Il locale Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica ha analizzato e qualificato il contenuto dei suindicati panetti come sostanza stupefacente, tipo hashish, del peso lordo complessivo di 328 gr.

Il cittadino tunisino era da poco divenuto maggiorenne, ma risultavano già a suo carico numerosi precedenti di polizia, tra i quali furti, invasione di terreni e un precedente specifico recente per spaccio di sostanza stupefacente. Tratto in arresto è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria presso la Casa Circondariale “Lorusso e Cutugno” di Torino e l’hashish sequestrato.

Associazione Primo Contatto definitivo 700X100

Il minore è stato riconsegnato ai genitori in serata.

Il tunisino, residente ad Alessandria, era venuto a rifornirsi di hashish nel torinese per spacciarlo nell’alessandrino nel fine settimana, ma i suoi traffici si sono fermati a Porta Nuova.

Proseguono le indagini sui collegamenti locali del tunisino.

Monalisa Ozegna 700×100 2
Monalisa Ozegna ok 700×100
Banner_730x100
Original Marines
mafish orizzontale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here