spot_img
martedì 21 Settembre 2021
martedì, Settembre 21, 2021

TORINO – Giovane subiva violenze da mesi: bloccato il convivente

 

TORINO – Ha trovato il coraggio di denunciarlo, dopo mesi in cui era costretta a subire violenze all’interno del nucleo familiare.

La ragazza, rumena, appena ventenne, si era innamorata di un connazionale più grande di lei di una quindicina di anni. Inizialmente, le cose sembrano andar bene, tanto che i due iniziavano una convivenza. Poco dopo, l’uomo però ha mutato il proprio comportamento: la compagna è stata fatta oggetto, per futili motivi, di violenze ed aggressioni fisiche, che in particolar modo dal mese di Gennaio 2017 hanno assunto frequenza e gravità allarmanti.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Infatti, la giovane è stata spesso colpita dall’uomo anche con oggetti contundenti. Ultimo episodio qualche sera fa, quando personale della Squadra Volante è intervenuto nell’appartamento della coppia, a seguito dell’ennesimo litigio, ed ha trovato la ragazza ferita alla testa; l’ospedale la dimetterà con otto giorni di prognosi. L’uomo è stato tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia e denunciato all’Autorità Giudiziaria per lesioni personali.

[su_slider source=”media: 100996,100993,100995″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 109265,109272″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 110138″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img