domenica 18 Aprile 2021

TORINO – Inseguimento sui tetti, due arresti della Polizia

E’ accaduto ieri sera in San Salvario

TORINO – Poliziotti che si arrampicano per raggiungere il tetto di uno stabile e rincorrere quattro cittadini extracomunitari.

E’ questa la scena, non di un film, che ieri sera in tanti hanno potuto vedere in via Ormea angolo via Tiziano Vecellio. Il gruppetto di stranieri era stato notato dagli agenti del Commissariato “Barriera Nizza, stazionare all’angolo, in attesa di possibili clienti.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Gli operatori, nell’ambito di un controllo straordinario del territorio, coadiuvato da equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine e da unità cinofile antidroga, insospettiti, hanno deciso di controllare i soggetti. Alla vista del personale in divisa, i quattro hanno tentato la fuga.

I due cittadini gabonesi, un maliano e un senegalese hanno cercato di dileguarsi, scavalcando dapprima la recinzione metallica della piscina F. Parri, per poi arrampicarsi e raggiungere il tetto dello stabile. I poliziotti con non poca difficoltà hanno raggiunto e fermato i soggetti. Il senegalese di 26 anni, con numerosi precedenti, durante la fuga ha deglutito alcuni ovuli di droga e pertanto è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente, mentre il maliano, minore di età, aveva a carico un ordine di carcerazione.

[su_slider source=”media: 99550″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[su_slider source=”media: 100996,100993,100995″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Leggi anche...

spot_img