sabato 10 Aprile 2021

TORINO – La centralità dell’agricoltura per lo sviluppo della montagna

TORINO – Il settore agricolo è il primo pilastro socio-economico della montagna. Enti locali e imprese ripartono da un nuovo patto per la creazione di posti di lavoro, nuove aziende, per ridare vita a un milione di ettari di territorio.

[su_slider source=”media: 99248″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Si terrà a Torino, venerdì 7 aprile dalle ore 9.00 alle ore 17.00 presso l’Hotel NH Santo Stefano (Via Porta Palatina 19) il seminario formativo, al quale sono invitati tutti gli Amministratori delle Unioni Montane dei Comuni, i rappresentati politici e sindacali, imprese e operatori economici.

L’incontro, vuole fornire ai decisori politici e agli operatori elementi utili a salvare, modernizzare, possibilmente rilanciare l’agricoltura delle Terre Alte. L’esigenza del convegno Uncem sulla centralità dell’agricoltura per il futuro economico delle montagne nasce da queste considerazioni:

  • l’agricoltura “aggiornata” rimane la principale fonte di produzione e di occupazione della montagna.
  • L’agricoltura tuttavia ha un fortissimo bisogno di aggiornamento dei sistemi organizzativi perchè tra la produzione di beni e la relativa distribuzione al consumo intercorrono un certo numero di ore di lavoro che costituiscono la “filiera” e che portano a un aumento comunque esponenziale del valore del prodotto.
  • Da qui la necessità di organizzare la produzione sulla base di filiere che possono “catturare” a favore dei produttori una quota più consistente e più equa del valore aggiunto di filiera.

L’ingresso al convegno è libero e gratuito, per informazioni: Segreteria organizzativa Uncem Piemonte Torino Via Gaudenzio Ferrari 1 – Tel. 0118613713 oppure 3498599339.

Per iscriversi: http://www.uncem.piemonte.it/Eventi,php?id=642

Leggi anche...

spot_img