domenica 11 Aprile 2021

TORINO – Ladro narciso tradito dal selfie prima della rapina

A volte, uno scatto può rivelarsi molto svantaggioso

TORINO – E’ stato così per Collins B., il ventunenne nigeriano arrestato dagli agenti del Comm.to Barriera Milano per rapina.

Il giovane era entrato in un negozio di telefonia in Corso Giulio Cesare, in compagnia di un amico, ed aveva chiesto di poter visionare degli I–phone per acquistarli.

I due, dopo aver maneggiato i cellulari, con un gesto fulmineo scappavano dal negozio fuggendo precipitosamente per via Pinerolo, corso Vercelli ed infine via Cuneo.

Il titolare del negozio ed alcuni amici andavano loro dietro, avvertendo contestualmente il 113. Vistisi raggiunti, uno dei giovani estraeva un coltello, col quale minacciava di morte coloro che cercavano di trattenerlo, riuscendo in tal modo a fuggire. L’altro rapinatore, che aveva comunque opposto una violenta resistenza, è stato fermato da personale della Volante del Commissariato, giunto sul posto.

Si tratta di un cittadino nigeriano di 21 anni, senza fissa dimora. La refurtiva è stata interamente recuperata. Nel visionare la memoria di uno dei due telefoni, il titolare del negozio ha poi scoperto che il rapinatore arrestato si era scattato un selfie prima di consumare il reato.

 

 

Leggi anche...

spot_img