sabato 6 Marzo 2021

TERREMOTO – LA SITUAZIONE IN CENTRO ITALIA E I CONSIGLI UTILI PER TUTTI

TERREMOTO – Al momento si contano 120 morti. Ma si scava ancora sotto le macerie. E il numero aumenta inesorbilmente. Il primo bilancio ufficiale, e ancora provvisorio, della Protezione Civile sui feriti del sisma ne registra al momento 270. Sono 196 nell’area di Amatrice e Accumuli, nel reatino, e 74 nell’area di Arquata, nelle Marche. Per tutto il giorno si sono susseguite una serie di scosse. La più violenta, di 4.4, ha avuto luogo questa sera alle 19,46.

[su_custom_gallery source=”media: 77634″ limit=”120″ link=”custom” width=”730″ height=”120″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

Questa sera si è tenuta la teleconferenza tra le regioni, da cui risultano in partenza per le zone colpite dal sisma (Lazio, Umbria e Marche) le colonne mobili di Friuli Venezia Giulia, Abruzzo e Molise. L’Umbria ha dichiarato la totale autosufficienza per la gestione dell’emergenza.

Le altre Regioni hanno dato la loro disponibilità per un totale di 19  moduli di assistenza alla popolazione, ulteriori unità cinofile per ricerca persone disperse, tecnici per la valutazione dei danni e funzionari per l’assistenza ai comuni colpiti.

Il Piemonte ha allestito i propri moduli di assistenza alla popolazione completamente autosufficienti, per un totale di 500 persone. Sono partite le unità cinofile richieste  e la colonna mobile è  pronta a partire e rimane in attesa della conferma da parte del Dipartimento della destinazione.

Da diverse regioni d’Italia, si sono recate squadre di Vigili del Fuoco: squadre ordinarie e squadre di specialisti tra le quali anche unità cinofile con cani addestrati nella ricerca di persone tra le macerie. Sono, inoltre, impegnate squadre specializzate nel “movimento terra”, attività indispensabile per superare i blocchi stradali causati dalla caduta di massi e detriti.

Uniche cose certe del momento, a parte che i morti continuano ad aumentare, sono le problematiche legate alla gran confusione che vige sul posto, ai luoghi dove creare campi e tendopoli e alla percorrenza delle strade.

Tutti i Volontari di Protezione Civile sono con i telefoni accesi, perchè potrebbero essere chiamati in ogni momento.

La prossima teleconferenza è prevista per mezzanotte.

I CONSIGLI

Intanto iniziano a nascere sui Social punti di raccolta alimentare o di offerte. Sulle offerte bisogna porre molta attenzione: in questi casi di emergenza enti fittizi improvvisano raccolte per arricchirsi a discapito delle vittime e alle spalle delle persone di cuore. Verificare sempre che la raccolta sia fatta da enti accreditati e di una certa serietà.

Per quanto concerne la raccolta alimentare è invece fortemente sconsigliata: gli sfollati sono in tendopoli dove ogni ora vengono forniti pasti ad elevata quantità. Portare cibi in piccole quantità, di generi diversi tra loro, come tipo e tempi di cottura, può arrecare solo danno. Volontari dovrebbero inventariare tutti gli alimentari entrati, trovare un magazzino di stoccaggio, e registrare entrate ed uscite, quindi, con un esagerato spiegamento di forze. Per quanto concerne i piccoli quantitativi, renderebbero ingestibili le cucine: i cibi vengono cotti a grandi quantità in pentoloni. Impensabile cuocere tutte insieme, ad esempio, tipi di pasta diversi con diversi tempi di cottura. Si sconsiglia, quindi, la raccolta di alimenti.

Anche per quanto concerne il volontariato, nei casi di emergenza come questo, è opportuno seguire le regole della Regione di appartenenza: solo volontari coperti da assicurazione e preparati da appositi corsi. Per quanto possa essere utile un aiuto, quello improvvisato la maggior parte delle volte mette a rischio, oltre a sé stesso, gli altri.

La Sala Operativa del dipartimento di Protezione Civile Piemonte ha attivato il numero verde 800 840 840, mentre la sala operativa della Regione Lazio ha predisposto il numero verde 803 555. per informazioni.

www.obiettivonews.it

[su_custom_gallery source=”media: 74507″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

 

[su_custom_gallery source=”media: 77377″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

Leggi anche...