BORGIALLO – Sabato 16 luglio si terrà la quarta edizione del Borgiallo Blues Festival. Un evento che ha visto negli anni passati un crescente numero di partecipanti, contandone oltre mille l’anno scorso.

Il Comune ha da subito appoggiato la manifestazione e così le vie del paese si animano e nella piazza centrale riecheggia la musica blues per un giorno intero. L’associazione dietro il festival si chiama Diversa-Mente ed è nata con lo scopo di promuovere la zona della Valle Sacra.

BBF 2015 (3)
Foto BBF 2015

Il Borgiallo Blues Festival partirà dalle 16 e come sempre la musica Blues sarà l’unica ed indiscussa protagonista. Ed ecco la prima novità: l’inaugurazione di una mostra fotografica. Arianna Ligi, fotografa, l’anno scorso,in qualità di spettatrice, aveva fatto una bellissima foto dell’alto del palco e della piazza piena di gente che ballava. Abbiamo avuto modo di conoscerla e farla esporre alcuni dei suoi scatti più belli è stata la naturale conseguenza; il tema della mostra “Handmade Blues” verterà principalmente sulla mani dei musicisti.

BBF 2015
Foto BBF 2015

I primi a calcare il palco saranno i Buffalo Power Trio; come da tradizione, il primo gruppo a suonare è made in Canavese. Loro arrivano da Ivrea e si ispirano al blues rock degli anni ’60 e ’70. Ritorniamo a parlare di Arianna Ligi che, oltre ad essere fotografa, è anche musicista e cantante. Insieme a lei sul palco ci sarà Thomas Guiducci, musicista da oltre 20 anni ed appassionato di blues e folk. Non è detto che sul palco non venga invitato ancora qualcun’altro a suonare, ma questa rimane una sorpresa.

A seguire si esibiranno i Dave Moretti Blues Revue: la band ha vinto nel 2014 l’Italian Blues Challange e nel 2015 ha rappresentato l’Italia alla finale dell’European Blues Challange a Bruxelles. Nati nel 2007, hanno suonato in tutta Europa e hanno ricevuto recensioni positive dai più autorevoli magazine blues per i loro due album.

BBF 2015 (2)
Foto BBF 2015

Purtroppo non ci sarà lo scrittore musicista Roberto Menabò (ndr. Come invece accennato nell’intervista), che ha dovuto annullare la sua partecipazione.

Da due anni, sul palco del Borgiallo Blues Festival si annoverano artisti internazionali, e quest’anno non si è da meno col musicista Little Boogie Boy, olandese di origine ed in giro tutta l’estate per il suo tour europeo. Ad accompagnarlo sul palco ci saranno i Fast Frank and the Hot Shout Blues, vecchia conoscenza del nostro festival.

BBF 2015 (1)

L’atmosfera non potrà che scaldarsi con l’arrivo sul palco de The Cyborgs, la two men band italiana che arriva dal futuro e che vuole salvare il genere umano attraverso il Blues. Contaminando il blues con la musica elettronica, i The Cyborgs si sono fatti notare sulla scena italiana e non solo, sono stati per esempio scelti per aprire il concerto di Bruce Springsteen a Roma nel 2013 e hanno all’attivo turnè nei più importanti festival nazionali ed europei. Durante tutta la giornata ci sarà un mercatino dell’artigianato e e dei dischi per le vie di Borgiallo, e anche qui non mancherà la musica blues grazie alle esibizioni di strada del bluesman Beppe Rainero. Visto che la musica lascia sempre una traccia, abbiamo pensato fosse giusto poter rendere indelebile questa cosa grazie ai tatuaggi. Questa è un’altra novità di questa edizione, uno spazio sarà dedicato ai tatuaggi, grazie ad Emanuele (studio Un quarto di Porco a Cuorgnè) che ha preparato alcuni soggetti a tema musicale e sarà disponibile a tatuare dal pomeriggio. Come tutti gli anni la festa si concluderà in Piola, storico locale di Borgiallo da cui tutto è partito, con una jam session aperta a tutti.

GUARDA IL VIDEO

Per tutti gli approfondimenti: www.obiettivonews.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here