domenica 16 Maggio 2021
domenica, Maggio 16, 2021
spot_img

CASTELLAMONTE – Concerti di Primavera 2016: Il giardino incantato

CASTELLAMONTE – L’Associazione Filarmonica Castellamonte, in collaborazione con l’Associazione Concertistica Castellamonte e la Fondazione Live Piemonte dal Vivo,

con il patrocinio della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino, del Comune di Castellamonte e dell’ARBAGA Piemontese, con il prezioso contributo della Fondazione CRT nell’ambito della rassegna “Concerti di Primavera 2016” all’interno della Casa della Musica ha presentato il concerto del gruppo “il giardino incantato” :

ANTICHE STORIE, SERENATE, ROMANZE … curiosità piemontesi ed altro ancora …

Elisabetta Amistà soprano – Fulvio Zannella tenore – Gabriele Bolletta basso – Diana Lupascu violino – Giuseppina Scravaglieri pianoforte ed ideazione.

Senza nulla togliere agli altri artisti, il protagonista del pomeriggio musicale è stato senza ombra di dubbio il basso … un brillante ragazzo, dai modi gentili, che ha saputo catturare in modo totale l’attenzione del pubblico che è stato preso per mano e accompagnato indietro nel tempo. A quel tempo in cui le leggende e le credenze popolari avevano come figura cardine il diavolo che diventava sovente grande ispiratore di compositori e prosatori. E tra una leggenda e una serenata sul palco si sono alternati i cinque artisti che si sono riuniti nel gran finale quando hanno proposto insieme una melodia molto allegra e canticchiata anche da tanti meno giovani presenti in sala.

Nell’anno in cui Castellamonte diventerà testimone delle tradizioni piemontesi quale custode del prestigioso drapeaux della Regione Piemonte, questo concerto è il migliore omaggio che ha Scuola di Musica potesse fare alla propria cittadina, ai propri affezionati amici che con costanza ed entusiasmo seguono tutti gli eventi proposti da anni.

In chiusura il presidente Giacomo Spiller ha ricordato ai presenti che da quest’anno oltre al tradizionale 5 x mille la filarmonica potrà ricevere anche il 2 x mille alla cultura. L’Associazione Filarmonica di Castellamonte si è iscritta nell’elenco dei soggetti beneficiari di questa normativa e con orgoglio il presidente ha evidenziato che in tutto il Canavese soltanto 25 enti sono riusciti ad iscriversi e di questi ben 14 sono bande musicali, segno che la cultura viaggia strettamente sottobraccio con la musica e queste firme potranno sostenere anche in futuro l’organizzazione di eventi musicali di fondamentale importanza sia per mantenere le tradizioni del nostro territorio, sia per trasferire alle generazioni future il gusto per il bello, la curiosità e quelle emozioni che solo la musica è in grado di dare.

GUARDA LE FOTO

[su_custom_gallery source=”media: 74062,74068,74067,74066,74065,74064,74063″ limit=”100″ link=”lightbox” width=”180″]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img