SETTIMO TORINESE – Entro l’estate 2016 saranno 180 i lavoratori assunti da Olisistem ITQ C. Spa nello stabilimento di Settimo Torinese grazie a una nuova commessa di lavoro.

Con questa operazione verranno raddoppiati i lavoratori della Olisistem ITQ C che operano olisistemnell’area Torinese; azienda con sede legale a Roma e operante, nell’ambito dell’ IT e customer care, in varie Regioni tra cui il Piemonte e che conta a livello nazionale circa 1000 dipendenti.

Il traguardo di una nuova commessa che implementa gli occupati nell’area di Torino, deriva anche dalle buone relazioni sindacali che la FIM-CISL e le sue RSU hanno saputo costruire in questa Azienda che si è affacciata sul nostro territorio nel 2013.

Infatti, dal 2013, al termine di una complessa trattativa sindacale inserita in un percorso che vedeva Olisistem rilevare i rami  aziendali di alcune società operanti in Provincia, la FIM-CISL ottenne una salvaguardia occupazionale e retributiva per i lavoratori di queste aziende che stavano attraversando una profonda crisi.

Tra i lavoratori salvaguardati da questo accordo sindacale vi erano anche oltre 150 lavoratori precari che sono stati tutti stabilizzati.

Dal 2013 ad oggi, con il contributo attivo dei lavoratori, le problematiche dei lavoratori precari che oltretutto svolgevano attività legate spesso ad una marginale redditività e a un’operatività molto flessibile, sono state affrontante e risolte, di volta in volta, con il coinvolgimento costante del Sindacato.

Non sono mancati momenti di tensione con l’azienda, ma le modalità di approccio e di confronto non ideologico, ma basate sulla concretezza hanno fatto dello stabilimento torinese un riferimento in cui investire per un progetto di ampliamento delle attività sul nostro territorio.

Dichiarano Claudio Chiarle e Vito Bianchino della Segreteria FIM: “La nuova commessa acquisita a inizio anno è un risultato a nostro avviso che valorizza la professionalità dei lavoratori di Olisistem e una gestione Sindacale che ha guardato in prospettiva consentendo di creare lavoro e occupazione. In questi giorni le selezioni per i nuovi assunti, affidate al Centro per l’impiego di Via Bologna, procedono, e molti giovani anche con professionalità elevate stanno inoltrando le richieste di assunzione. E’ una grande soddisfazione –concludono i due sindacalisti – per  chi, come noi,  prova con serietà a fare Sindacato, seriamente, dando risposte concrete ai lavoratori più deboli, i precari, ai giovani in cerca di occupazione e ai disoccupati”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here