VIALFRÈ – Torna dal 28 al 31 luglio l’Apolide, ex ARFF Alpette Rock Free Festival nell’area Pianezze a Vialfrè.

Torna, rilancia e si trasforma. Dopo dodici anni, Apolide ha come obiettivo di diventare un apolide-arffhappening unico nel suo genere, capace di guardare al futuro, pronto ad affrontare nuove sfide e grandi cambiamenti, con l’ottica costante di crescere, ascoltare e formare il proprio pubblico, sulle orme dei più affermati festival europei.

Il Festival cambia formula, introducendo un ingresso ad abbonamento accessibile a tutti, che includerà anche il campeggio, anima che contraddistingue la manifestazione sin dalla sua nascita, nel 2004.

«Questa scelta – affermano gli organizzatori – è un passo fondamentale verso l’indipendenza e l’autosostenibilità del festival, oltre che l’unico modo possibile per garantire un futuro a colori per Apolide.»

La formula ad abbonamento è unica e nominale e garantirà libero accesso all’area del Festival per tutta la durata della manifestazione. Grazie ad essa, il pubblico potrà usufruire di tutti i servizi necessari per vivere quattro giorni, 24 ore su 24, immersi nella natura.

La volontà dell’Associazione Culturale To Locals, promotrice e organizzatrice della manifestazione, è costruire un progetto per la creazione e lo sviluppo di un evento di grande portata, con una prospettiva di crescita solida e costante.

I prati e i boschi dell’area naturalistica Pianezze di Vialfrè, si confermano come la sede definitiva di Apolide e saranno la cornice perfetta per vivere la musica, il campeggio, gli spettacoli, le attività

sportive e quelle dedicate alle famiglie, i djset e le presentazioni di libri che si susseguiranno durante la quattro giorni.

«Dopo il successo dell’ultima edizione, – proseguono gli organizzatori – sono numerose le novità che contraddistingueranno la tredicesima edizione del Festival. Dalla seconda metà di marzo, gli abbonamenti saranno disponibili in formula early bird a prezzo ridotto, seguirà la prevendita ufficiale presso i principali circuiti online. Su w ww.apolide.net e sui principali canali social del Festival (Facebook, Twitter e Instagram) è possibile visionare le prime informazioni e rimanere aggiornati su tutte le novità della manifestazione, iscrivendosi alla newsletter. Nelle prossime settimane saranno svelati i primi protagonisti di APOLIDE. – E concludono – Se ne vedranno delle belle.»

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here