CANAVESE – Dello stato di degrado in cui verte la provinciale 460 non se ne può più.

Ecco perché oggi, a Palazzo Cisterna, il vicesindaco della Città metropolitana Alberto Avetta, 460 IMMONDIZIA (Rid)ha convocato una riunione con i Sindaci coinvolti: Borgaro, Caselle, Leinì, Lombardore, San Benigno e Volpiano.

Dalla riunione ne è scaturito un piano di azione che consiste in attività di raccolta rifiuti sperimentale in collaborazione tra i Comuni e la Città metropolitana, campagna di informazione che sottolinei i danni causati alla collettività da chi abbandona i rifiuti per strada, azione preventiva basata sul controllo del territorio mediante pattugliamenti delle Guardie ecologiche volontarie della Città metropolitana in sinergia con la polizia locale.

“Si tratta di adottare una serie di provvedimenti strutturali, che vadano oltre le consuete soluzioni di emergenza – ha commentato il vicesindaco Avetta – deve essere chiaro a tutti che i costi per rimuovere i rifiuti abbandonati da pochi incivili pesano sull’intera collettività. Ecco perché ci è parso importante, oltre a pianificare controlli efficaci in grado di sanzionare i trasgressori, coinvolgere le popolazioni con un’attività di informazione che dica chiaramente: chi getta i rifiuti per strada danneggia anche te”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here