RIVAROLO CANAVESE – L’asilo nido il Girotondo è a rischio.1 (Rid)

Rivarolo Sostenibile ha protocollato un’interrogazione circa la possibilità di estendere il calendario al mese di luglio, nonché per chiedere quale sarà la futura gestione dell’asilo e l’impiego del personale di servizio. Interrogazione che ieri sera è stata discussa in Consiglio Comunale.

«Le famiglie sono preoccupate – ha precisato il Congliere di opposizione Marina Vittone – vorremmo sapere se l’amministrazione continuerà a gestire l’asilo nido.»

A rispondere all’interrogazione è stato Edoardo Gaetano:

1 (Rid)«Abbiamo ben chiaro quello che è successo in altri comuni. Per Rivarolo si tratta di un servizio di eccellenza destinato a pochi cittadini, ma fondamentale non solo per l’azione pedagogica svolta, ma per l’equilibrio famigliare. Servizio meno caro di altri in Piemonte, un vanto per Rivarolo. Non si tratta di un problema economico, ma di possibilità nel sostituire il personale in quiescenza. Ci sono parametri tra educatori e bambini che non possono essere superati , pena anche la qualità dell’azione pedagogica considerando anche come prospettiva un’ulteriore contrazione dell’organico per diritti degli educatori, come la formazione. Al momento – ha concluso Gaetano – non è stata presa nessuna decisione ma è stato messo in atto un tavolo tecnico con personale, con l’ufficio dell’Assessorato delle Politiche Sociali, e rappresentanti sindacali per trovare la migliore soluzione per continuare quest’attività. Magari si deciderà di accorpare il nido alla materna. Stiamo valutando la soluzione meno impattante.»

Soddisfatta della risposta, Vittone.

«Il servizio è rivolto a poche famiglie – ha aggiunto – solo 36 iscritti, ma va difeso ad ogni costo. Prendiamo atto dell’impegno nel trovare una soluzione.»

GUARDA IL VIDEO

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here