domenica 18 Aprile 2021

MONTANARO – Presentazione di un nuovo modello di raccolta differenziata

MONTANARO – “Nuovo modello di raccolta differenziata. Vantaggi economici, sociali e ambientali”: questo il titolo della serata di presentazione della tesi di laurea di Massimiliano Tantillo, che si terrà nel salone di Cà Méscarlin a Montanaro il prossimo venerdì 20 novembre alle 21.

L’evento ha già ricevuto grande attenzione e apprezzamento, ottenendo il patrocinio di Regione Piemonte, Comune di Montanaro, Coldiretti, Confederazione Italiana Agricoltori e Legambiente.

La tesi “Sostenibilità e resilienza per un nuovo modello di raccolta differenziata applicato al Comune di Montanaro” è stata discussa con successo nella sessione estiva presso il Politecnico di Torino: Tantillo ha avuto come relatrice la dottoressa Silvia Barbero e correlatore l’architetto Riccardo Vicentini.

“L’obiettivo iniziale della mia tesi era studiare un nuovo modello di raccolta differenziata applicabile al Comune di Montanaro, che potesse fondersi nel contesto territoriale ed esaltarne le peculiarità. – racconta Tantillo -. Dopo una attenta analisi sulle criticità del modello attuale, ho potuto realizzare un progetto che, a mio parere, risponde in maniera corretta alle esigenze del territorio e dei suoi cittadini”.

Molte sono le innovazioni introdotte dal modello: dalla nuova gestione della frazione organica all’introduzione della tariffa puntuale, dalla tutela delle fasce più deboli al sostegno economico di alcune categorie del commercio locale. L’idea di fondo è proporre un modello più equo dell’attuale, che premi i cittadini che svolgono bene la raccolta differenziata e faccia pagare coloro che si comportano scorrettamente, e che abbia un’attenzione particolare alla formazione del singolo cittadino.

“Da sempre mi adopero per la comunità in cui vivo, e con estremo piacere ho l’occasione oggi di presentare una possibile soluzione a un problema che affligge il nostro territorio – conclude Tantillo -. Prendo in prestito una frase di Aurelio Peccei per invitare i cittadini di Montanaro a intervenire numerosi all’incontro: «è verosimile che la crescita economica basata sul continuo uso di risorse naturali, petrolio, minerali, foreste, agricoltura intensiva, e la conseguente produzione di scorie, rifiuti, inquinamento, il tutto spinto dall’aumento esponenziale della popolazione, possano continuare all’infinito e garantire perpetuo benessere?». Tutte queste problematiche, possiamo e dobbiamo iniziare ad affrontarle con serietà e competenza”.

Massimiliano Tantillo, 27 anni, laurea in Graphic and Virtual Design presso il Politecnico di Torino. Attualmente membro del consiglio nazionale di Legambiente, e fino al settembre scorso presidente del Circolo di Legambiente Chivasso.

[Best_Wordpress_Gallery id=”1538″ gal_title=”01-01-01 Pubblicità”]

Leggi anche...

spot_img