giovedì 6 Maggio 2021

POLITICA – Buonanno (Lega): quelli di Change.Org sono fancazzisti

POLITICA – “Filo spinato elettrificato contro i clandestini nel mio Comune”. Le parole di qualche giorno fa ad Affaritaliani.it dell’europarlamentare della Lega Nord Gianluca Buonanno, che è anche sindaco di Borgosesia (Vercelli),

hanno scatenato moltissime polemiche. Change.org ha lanciato una petizione per far espellere l’eurodeputato del Carroccio dal Parlamento europeo, proprio come accadde qualche anno fa con il suo collega Mario Borghezio. Domenica 30 agosto 2015 la petizione online ha superato quota 47mila adesioni.

Che cosa risponde il diretto interessato? “Sono solo dei fancazzisti che non sanno cosa significa amministrare. Se faccio il sindaco dal 1993, evidentemente, sono meno peggio di quel che loro mi vogliono far passare”, afferma ad Affaritaliani.it lo stesso Buonanno. Che aggiunge: “Se questi signori avessero dati aiuti, soldi, case e lavoro a tanti stranieri come io ho fatto in questi anni capirebbero che il razzista non sono ma sono loro. Io ho aiutato gli stranieri davvero, loro solo a parole. E comunque sono libero di pensare quello che credo e di fare ciò che ritengo opportuno”.

Poi l’affondo: “Parlando di animali (il riferimento è ai cinghiali, visto che nella dichiarazione che ha scatenato il caso Buonanno ha detto che metterà il filo spinato elettrificato anti-clandestini come si fa con i cinghiali, ndr) gli unici che mi vengono in mente sono quelli che campano denunciando gli altri per avere un minimo di visibilità, proprio come questi signori di Charge.org. “Quando farò l’elenco di tutti gli stranieri che ho aiutato in questi anni, queste persone dovranno rintanarsi sui monti come le caprette. Farò l’elenco e poi vediamo chi è il razzista. Questi parlano ma non fanno un tubo, al contrario io rispondo con i fatti”, conclude Buonanno.

[Best_Wordpress_Gallery id=”551″ gal_title=”01-01-01 Pubblicità”]

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img