ospedale

CUORGNÈ – Riceviamo dal Consigliere regionale M5S Piemonte, Stefania Batzella, circa la chiusura delle sale operatorie dell’Ospedale di Cuorgnè dal 24 luglio al 14 settembre, e pubblichiamo qui integralmente:

“Sale operatorie dell’ospedale di Cuorgnè chiuse per ferie dal 24 luglio al 14 settembre. La motivazione sarebbe da attribuire all’ormai cronica mancanza di personale. Probabilmente ospedalepotrebbe chiudere anche il servizio di gastroenterologia mentre devono essere ancora avviati i lavori di ristrutturazione del Pronto soccorso e l’allestimento di un Pronto Soccorso “provvisorio” nei locali sotterranei.

E’ evidente come la situazione sia destinata a produrre disagi ad operatori e pazienti. Probabilmente le attività operatorie saranno spostate ad Ivrea, con inevitabili problemi per gli utenti. Ancora una volta si chiudono servizi fondamentali in un’area già classificata come “disagiata” in quanto si trova in territorio montano. E’ inoltre evidente come lo sblocco del turn over, sbandierato da Saitta come soluzione a tutti i mali della sanità piemontese, non abbia ancora portato alcun beneficio. I reparti chiudono per mancanza di personale mentre gli operatori sono sottoposti a turni massacranti. E’ questa la rivoluzione di Saitta e Chiamparino? Al momento sono solo aumentati i disagi e diminuiti i servizi.

Presenteremo un’interrogazione in Consiglio regionale per chiedere se l’ASL e l’assessorato alla Sanità intendano fornire adeguate informazioni agli utenti. Infatti presso il sito dell’ASL TO4 è stata pubblicata la mappa dei servizi ma non si trova adeguata comunicazione in merito alle informazioni sopra riportate.”

Stefania Batzella, Consigliere regionale M5S Piemonte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here