CHIALAMBERTO (TO) – A Chialamberto, piccolo paesino del torinese, una famiglia in vacanza a seguito delle inalazioni di monossido di carbonio provocata da una stufa a legna, sono finiti in ospedale e sottoposti a camera iperbarica.

Immagini di repertorio
Immagini di repertorio

Le cause, secondo i primi accertamenti dei Vigili del Fuoco e dai Carabinieri intervenuti sul posto, sono da imputarsi a una stufa a legno impropriamente alimentata con pallet.

Sul posto anche i sanitari del 118 che hanno trasportato in ospedale un senegalese di 36 anni, la moglie italiana di 32 anni e i tre figli di 11 mesi, 4 e 5 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here