AGLIÈ – Con l’intento di dare seguito alle operazioni di monitoraggio della correttezza della raccolta differenziata nel territorio comunale, iniziate nel mese di ottobre 2014, si è effettuato un nuovo controllo su un campione di sacchi di indifferenziata (raccolti in numero di 9) prelevati nella giornata di venerdì 10 aprile.IMG_7089 (RID)

Hanno partecipato l’Assessore all’Ambiente Ecologia e Rifiuti del Comune di Agliè, Valeria Martinetto, il funzionario di S.C.S., Ferdinando Giuliano e gli Ispettori ambientali comunali.

Il contenuto di ogni sacco prelevato è stato analizzato e sono stati divisi i rifiuti differenziabili riscontrati al suo interno. Dalle rilevazioni è emerso che circa il 38 % in peso dei rifiuti rinvenuti erano recuperabili e cioè smaltibili negli appositi cassonetti o campane.

Nel mese di ottobre dello scorso anno invece tale percentuale era sensibilmente più bassa, pari a circa il 27%.

IMG_7087 (RID)Commenta Ferdinando Giuliano di S.C.S.: “La raccolta dei rifiuti indifferenziati ad Agliè è in aumento: ciò significa che, nonostante i costi del servizio siano rimasti invariati, se questo dato continuerà a rimanere stabile, il Comune sarà costretto ad aumentare la tassazione. Dagli ultimi controlli effettuati si è riscontrata, rispetto a precedenti controlli, una presenza massiccia di organico, plastica e carta”.

Dichiara l’Assessore Martinetto: “Si ricorda a tutti che la raccolta differenziata è sì un obbligo previsto dalla vigente normativa, ma soprattutto un problema ambientale che riguarda tutti i cittadini. Spero che questi dati facciano riflettere e possano generare maggior impegno e cura nelle operazioni di separazione delle varie tipologie di rifiuti. I controlli sull’indifferenziata continueranno, affiancati da una corretta politica di informazione, in modo che i cittadini possano essere al corrente di eventuali novità e vengano forniti loro i chiarimenti necessari per una corretta gestione dei rifiuti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here