NICHELINO (TO) – Fingendosi tecnico del gas, inviato dall’amministratore di condominio per controllare i termosifoni, entrava nelle case di anziani e li derubava.tecnico-gas (RID)

È accusato di una decina di episodi, tra furti e tentati furti, Andrea Cena, nomade sinti di 46 anni che vive in un accampamento a Nichelino (Torino), ma che secondo la polizia andava in trasferta fino a Bologna per raggirare soprattutto persone anziane.

L’uomo è stato arrestato, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare in carcere chiesto dalla Procura bolognese (Pm Claudio Santangelo) e firmato dal Gip Bruno Perla.

Le vittime degli episodi ricostruiti dalla squadra Mobile, che ha condotto le indagini, hanno un’età compresa fra i 74 e i 91 anni e sono state prese di mira fra gennaio e marzo 2014, in varie zone della città. In qualche occasione l’uomo, spesso aiutato da un complice, sarebbe riuscito a derubare anche più persone nello stesso condominio, racimolando un bottino complessivo stimato in almeno 300mila euro, fra contanti e gioielli.

Il 46enne era stato arrestato in flagranza dalla polizia di Bologna lo scorso maggio, quando insieme a due complici (fra i quali un suo parente) aveva tentato un furto con raggiro in via Bixio, zona Barca. Dopo un periodo ai domiciliari, l’uomo era tornato a piede libero con la misura dell’obbligo di firma. Dopo il nuovo provvedimento, che lo ha raggiunto nel campo nomadi dove vive, è stato rinchiuso nel carcere di Torino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here