sabato 27 Febbraio 2021

ISSIGLIO – TROVATO MORTO IN CASA PER INSEGUIRE “PURIFICAZIONE” (AGGIORNATO)

ISSIGLIO – Si è lasciato morire di fame nella sua abitazione.

Un uomo di 61 anni di Issiglio, è stato trovato morto in casa sabato scorso, ma solo

FOTO D’ARCHIVIO

oggi ne è stata data notizia a seguito del ritrovamento di alcuni bigliettini in cui l’uomo parlava di un non meglio precisato “percorso di purificazione”.

Lo hanno riferito i carabinieri che stanno indagando sul caso. Gli investigatori vogliono accertare se l’uomo fosse legato ad una qualche setta religiosa.

AGGIORNAMENTO – L’uomo morto di fame perché stava seguendo “un percorso di purificazione” è di nazionalità francese. Si chiama Alain Renè Francois Fourrè, originario di Niort. Viveva da quattro anni a Issiglio, dove aveva ristrutturato una cascina. A riferire del suo “percorso di puruficazione” è stata la compagna dell’uomo, a sua volta di nazionalità francese, Claire Marie Gichard, 48 anni,ricoverata in ospedale con gravi sintomi di denutrizione.

La donna, un’infermiera professionale originaria di Saint’ Etienne, in Francia, ha un suo sito internet in cui si fa chiamare Claire Savenca e dove si dice specializzata in “guarigione attraverso i suoni”.

Secondo quanto riferito in paese, i due si facevano chiamare “sacerdoti” presso una non meglio precisata “comunità dei boschi”, un gruppo di poche persone che vivono in tenda fuori l’abitato di Rueglio. Sarebbero conosciuti per le loro “feste della luna piena”.

 

Leggi anche...