TRAUSELLA – Terminati i lavori al Municipio

67

TRAUSELLA – L’amministrazione di Trausella, nonostante la difficile situazione economica che attanaglia i comuni, ha terminato a settembre i lavori a carico della sede comunale e sta già progettando alcuni interventi sulla rete viaria e il manto stradale per la primavera.

Spiega il sindaco Mario Marubini: «Abbiamo concluso i lavori a carico della vecchia scuola, ora sede municipale, sita di fronte alla chiesa. Oltre a rifare gli infissi e risistemare la facciata, l’edificio è stato dotato  dei necessari accorgimenti per la coibentazione con un conseguente sensibile risparmio energetico. In corso d’opera, è anche stato rifatto il basamento, ceduto, del pavimento di uno dei locali che ospitano gli uffici. All’ingresso è stata affissa la lapide, rinvenuta durante i lavori di recupero dello stabile, che reca i nomi dei benefattori che, nella prima metà del secolo scorso, permisero la realizzazione dell’allora edificio scolastico. Sul tetto è stato, invece, posizionato un impianto con pannelli fotovoltaici che va a sommarsi a quello già esistente  e perfettamente funzionante presso l’area del parco giochi. Ora abbiamo una produzione di 12 kw.

Entro la primavera 2015, inizieremo con i lavori a carico dell’antica ex sede comunale e, precisamente, con il rifacimento dell’orditura e del tetto in lose. Anche questo intervento sarà possibile utilizzando i “Fondi per la valorizzazione e promozione della aree territoriali svantaggiate confinanti con le Regioni a Statuto Speciale”e di cui l’80% dei lavori previsti, in corso, è ormai concluso. Gli ottimi rapporti con la minoranza, basati su un confronto costruttivo e la volontà di agire per il bene del paese,  ci stanno permettendo di lavorare con il dovuto profitto.»

Per la primavera 2015 sono già previsti alcuni interventi sulla viabilità e Marubini evidenzia: «Abbiamo a disposizione una cifra che ci permetterà di mettere mano al  rifacimento del manto stradale almeno di parte dell’abitato. Recentemente, inoltre, il Ministero del Tesoro,  ha decretato la possibilità di dilazionare i mutui in essere abbassando le quote di indebitamento delle amministrazioni comunali. Abbiamo subito aderito. Con i fondi derivanti,  riusciremo ad intervenire abbellendo ulteriormente il centro storico. Per lo stesso motivo, oltre che per salvaguardare le tipicità del luogo, entro la fine del 2015, verrà presentato ai cittadini un piano del colore con relativa tavolozza. Un paese bello, ricordiamolo, è bello per tutti. Residenti e visitatori».

Non manca una attenzione alle esigenze dei cittadini e il sindaco conclude: «Abbiamo cercato di andare incontro alle difficoltà degli abitanti. Chi vive in zone non raggiunte dal servizio di spalamento neve o dall’illuminazione pubblica ha pagato solamente il 50% di Tasi».

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here