domenica 7 Marzo 2021

Ivrea – Trovato morto in casa: morte naturale? (AGGIORNATO IL 28/08/2014)

 IVREA – Questa mattina è stato trovato il cadavere di un uomo in un alloggio situato al secondo piano di via Guarnotta 29, in uno stabile Atc.

Si tratta di un 43enne di origine romena, che, recentemente, si era recato in questura per denunciare la scomparsa della moglie.

Ed è stata proprio la polizia a trovare il corpo dell’uomo quando si è recata da lui per avere delucidazioni circa la denuncia.

Secondo il medico legale, l’uomo sarebbe morto per cause naturali, ma il pm Chiara Molinari, intervenuto sul posto, ha comunque disposto l’autopsia.

AGGIORNAMENTO – Cambia lo scenario sul ritrovamento del cadavere avvenuto in uno stabile Atc ad Ivrea. Il medico legale, che in un primo momento avrebbe dichiarato la morte naturale, avrebbe ora “accertato” che l’uomo presenta un foro sulla fronte.
Si attende ora l’esito dell’autopsia per avere maggiori riscontri.

2° AGGIORNAMENTO – Sono arrivati i risultati dell’autopsia sul cadavere di Jonel Agavriloaei, il romeno di 43 anni trovato morto in casa ad Ivrea. A provocargli il foro sulla fronte, e la conseguente morte, è stato un colpo di pistola da macellaio (lavoro che aveva svolto in passato). L’arma è stata trovata in casa. Sull’accaduto non si esclude nessuna pista, neanche quella del suicidio.

 

 

Leggi anche...