RAVENNA – La Procura dei minori di Bologna, ha aperto un’inchiesta, su 25 ragazzini ravennati per produzione, detenzione e vendita di immagini pedo pornografiche oltre che per spaccio di droga.

cannaIn totale, i minori segnalati in prefettura come assuntori di stupefacenti sono 60, di età compresa tra i 14 e i 17 anni. L’indagine avviata dai carabinieri di Marina di Ravenna, inizialmente su un giovane ritenuto al centro di un giro di spaccio, ha portato alla luce un ampio giro di spaccio e assunzione di droga. Nei cellulari sequestrati nel proseguo, trovati film e foto di sesso tra minori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here