Roma – Il furto non conosce alcuna pietà. Una coppia di giovani nomadi di 14 e 22 anni, senza fissa dimora di etnia bosniaca, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma con l’accusa d rapina aggravata in concorso. Nella tarda serata di ieri, i ladruncoli hanno avvicinato un anziano padre, romano di 78 anni, che stava passeggiando in compagnia del figlio non vedente di 48 anni nel “Parco della Cervelletta”, un’area protetta inserita nella Riserva Naturale della valle dell’Aniene. Gli spietati malviventi, di fronte a quella situazione, hanno evidentemente pensato ad un colpo “facile” e non hanno minimamente esitato ad entrare in azione. Dopo averli aggrediti alle spalle e scaraventati a terra, i nomadi hanno strappato la catenina d’oro che era al collo dell’anziano, scappando subito dopo a piedi. Un attimo di smarrimento, poi le vittime hanno contattato il “112” e i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, dopo una battuta di ricerca in zona, hanno rintracciato e acciuffato i nomadi. La collana è stata recuperata e restituita al 78enne. Nell’aggressione, padre e figlio, fortunatamente, oltre al grande spavento, non hanno riportato alcuna lesione. Il ladro 22enne è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo mentre il suo “socio” 14enne è stato portato nel Centro di Prima Accoglienza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here