CAGLIARI – In controlli antiriciclaggio la Guardia di Finanza ha individuato al porto di Cagliari e all’aeroporto di Elmas, 34 cittadini cinesi che portavano fuori dall’Isola un milione e centomila euro in contanti. I soldi, dai 10 ai 50 mila euro alla volta, erano nascosti nelle valigie, tra gli indumenti o nelle auto. I cinesi non avrebbero saputo indicare provenienza e destinazione del denaro. Per la la Guardia di Finanza doveva servire anche per investimenti in Italia alimentando così l’evasione fiscale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here