MODENA – I Carabinieri hanno trovato a casa di Carlo Ghidoni, l’elettricista di 51 anni di Carpi che ieri, 13 luglio,  a Concordia sulla Secchia ha assassinato a colpi di pistola l’amico Amos Bartolino, primario oculista reggiano di 50, prima di uccidere se stesso, un documento dove veniva annunciato il folle gesto. Sul foglio ritrovato il suicida annunciava di volersi fare giustizia da sé e che il medico avrebbe pagato per tutti i suoi debitori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here