[label style=”important”]Ascolta l’articolo[/label][audiotube id=”y0AJi8U2BdQ” tiny=”yes”]

ASTI – Ha sottratto dalle casse dell’Atc (Agenzia Territoriale per la Casa) di Asti, nove milioni di euro.

gdfÈ quanto è emerso dalle indagini della Guardia di Finanza che hanno scoperto l’operato dei Pierino Santoro, ex Direttore Generale Atc.

Le modalità di prelevamento adottate dal Santoro per svuotare le casse dell’Ente

erano diverse: dalla contabilizzazione di falsi mandati di pagamento, imputati a generiche “spese tecniche” mai sostenute, ai sistematici prelievi su un conto corrente postale intestato all’A.T.C.

dove gli ignari inquilini versavano i canoni di locazione, ma di fatto totalmente sconosciuto in contabilità. Ancora dall’utilizzo personale e giornaliero di carte di credito e bancomat intestati all’Ente, all’appropriazione delle somme versate in contanti dai vari conduttori.

Pierino Santoro ha chiesto di patteggiare. Proseguono gli accertamenti per appurare eventuali responsabilità riconducibili ad altri soggetti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here