giovedì 20 Gennaio 2022
spot_img
spot_img

CRONACA – Asti: Pronto il raduno dei Bersaglieri

ASTI: Asti si prepara all’invasione di 80 mila bersaglieri per il 62° Raduno Nazionale, che si terrà nella città piemontese l’8 giugno.

La manifestazione sarà presentata, domani, al Teatro Alfieri. Le previsioni parlano di 80 mila ‘fanti piumati’ accompagnati da 45 fanfare. L’organizzazione comunale ha predisposto un’area per parcheggiare 400 pullman. Le prime fanfare arriveranno ad Asti giovedì e sono previsti concerti non solo in città in diverse località dalla provincia e dell’Albese. Nel programma anche una rievocazione, in piazza Alfieri, della battaglia per l’indipendenza combattuta dai bersaglieri al Ponte di Goito. Parteciperanno 300 comparse con numerosi attori. La sfilata domenica da piazza Alfieri a piazza San Secondo. A portare il vessillo principale di apertura della sfilata sarà Fortunato Petrov Juranovic, 80 anni di Revigliasco d’Asti, protagonista di una storia singolare: a soli 7 anni orfano, per sfamarsi andava a prendere il rancio al “Quarto Reggimento Bersaglieri” che nel 1943 occupava l’isola di Zlarina (Dalmazia). A fine occupazione il bambino fu assunto come mascotte, porta ordini ed interprete. Nascosto in un sacco fu caricato su di una nave diretta a Bari. Con il 4° Reggimento che si era unito agli alleati risalì la penisola partecipando anche alla conquista di Cassino. Adottato prima dalla famiglia del capitano Piero Mortara di Antignano e poi dalla famiglia Montrucchio, ha lavorato alla Fiat per poi tornare nell’Astigiano dopo avere raggiunto la pensione.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img