[audiotube id=”dv-eLkE5PTo” time=”no”]

CASTELLAMONTE – I Carabinieri di Castellamonte hanno arrestato, per furto aggravato due romene, di 17 anni,  entrambe domiciliate a Torino nel campo nomadi via Germagnano.

carabinieri scenaIeri mattina, le due donne sono entrate nel  bar pasticceria “Cerutto” di piazza Matteotti e si sono avvicinate a due clienti sedute a prendere un caffè. Hanno mostrato loro l’immagine di una bambina malata. «Un aiuto per favore per bambina ammalata»  ha detto una delle due mendicanti alla ragazza seduta al tavolino, mentre la complice le ha rubato il cellulare.

La vittima si è accorta del furto ed è uscita fuori dal bar dove passava una pattuglia di Carabinieri. Ha dato l’allarme e i militari sono riusciti a rintracciare  le due ladre e a recuperare il cellulare.

Proseguono i quotidiani controlli contro furti, borseggi e rapine svolti dai carabinieri del Comando Provinciale di Torino, in città e in tutta la provincia, soprattutto nelle zone turistiche, a bordo di mezzi pubblici e nei pressi delle relative fermate.  In particolare, sono stati intensificati i servizi di prevenzione e di contrasto alla criminalità diffusa. È stata eseguita una specifica attività contro: i ladri trasformisti (finti mimi), e i mendicanti per professione. Sembrano «mimi», ma in realtà non lo sono. Chiedono l’elemosina ma a loro interessa soltanto rapinare le loro vittime. Si mascherano e disturbano turisti e cittadini, lasciandoli talvolta senza il portafoglio e i cellulari. E ancora ragazzine e donne che esibiscono un cartello: « Abbiamo fame, aiutatemi», e con la scusa di chiedere l’elemosina rubano ai turisti seduti nei dehors o sulle panchine della piazze torinesi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here