TORINO – Nuovo furto di rame alla Motorizzazione Civile.

motorizz-centrale-mobile
Centrale mobile

A distanza di un paio di mesi, dopo i disagi provocati per un lungo periodo a causa del furto dei cavi di rame, (circa un’ottantina di metri) che, collegando le centraline dell’Enel al Dtt, alimentavano i capannoni, ecco che la storia si ripete e la Motorizzazione Civile è nuovamente al buio a causa di un altro furto.

Gli uffici bloccati per la mancanza di luce sono stati spostati provvisoriamente motorizzazione-2nell’ala del Dtt ancora funzionante; i collaudi dei mezzi pesanti privati verranno effettuati con un centro mobile, mentre, quelle dei veicoli leggeri, verranno effettuati nel limite del possibile con rilascio di aggiornamenti provvisori.

Il personale della Motorizzazione Civile di Torino, in queste ore, sta facendo il possibile per minimizzare il disagio arrecato all’utenza, in attesa di poter ripristinare totalmente la situazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here