RIVAROLO CANAVESE – Il “Progetto Regoliamoci – Prevenzione Bullismo” è ormai arrivato alle fasi finali.

bullismoRealizzato grazie al contributo del Lions Club Rivarolo Alto Canavese, e ideato da un gruppo di lavoro che si riunisce periodicamente dalla scorsa primavera (dirigenti scolastici, insegnanti, medici e psicologi dell’ASL TO 4, assistenti sociali ed educatori del CISS 38, educatori della Cooperativa Andirivieni onlus di Rivarolo, funzionari del Comune, coordinato con la Commissione Straordinaria) prevedeva tre momenti, partiti all’inizio del mese di settembre: un incontro di formazione per gli insegnanti delle scuole primarie e secondarie di 1° grado gestito dal dott. Marco Bertoluzzo, esperto sul tema bullismo, che ha coinvolto 83 insegnanti.

Vari interventi educativi nelle classi seconde delle scuole secondarie di I grado di Rivarolo realizzati dagli educatori della Cooperativa Andirivieni. Aiutati a riflettere dagli educatori e dai loro insegnanti, agli alunni di alcune classi è stato chiesto di ideare e produrre dei cortometraggi sul bullismo da utilizzare per sensibilizzare i coetanei su questo argomento. «I ragazzi – spiegano dal Comune di Rivarolo – si sono rivelati veramente ricchi di idee, da loro espresse con grande carica emotiva, e attraverso la loro partecipazione attiva hanno manifestato di aver colto il senso dell’iniziativa.»

Infine la conclusione del progetto prevista per il 10 dicembre alle ore 20.25 presso il Salone di Via Montenero . Durante questa serata gli alunni delle classi seconde delle scuole secondarie di I grado di Rivarolo presenteranno i cortometraggi da loro prodotti sul bullismo. Il dott. Marco Bertoluzzo proporrà ai genitori, che si auspica siano numerosi, alcune riflessioni sulla prevenzione del bullismo.