TORINO – I carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno smantellato un gruppo criminale che spacciava eroina, cocaina e hashish a ragazzi e adolescenti. I giovani ordinavano le dosi al telefono e usavano un linguaggio criptico ispirato alla “Movida”.

Nelle telefonate le dosi diventavano “usciamo in tre” o “andiamo a mangiare la pizza in quattro”. 4 marocchini sono stati arrestati, un marocchino è stato collocato ai domiciliari e a tre italiani e a un marocchino è stato notificato l’obbligo di dimora. Quattro maghrebini sono ancora ricercati. La banda aveva acquisito il monopolio del mercato della droga su 15 comuni del Canavese.