domenica 21 Aprile 2024

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

SPORTIVI E… – Coach Vallero ed il Montalto Dora a caccia di soddisfazioni

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

MONTALTO DORA – Tra i tanti sport che nelle ultime stagioni hanno regalato ottimi riscontri al Canavese come non annoverare la pallavolo. Con squadre protagoniste nei trofei nazionali, come altre che stanno facendo bene in quelli regionali, il volley della nostra zona richiama pubblico in palestra, giovani sui campi e ridà nuova linfa ad un movimento che ha fatto i conti, come molti altri, con la pandemia. Tra i sodalizi che stanno inseguendo i propri sogni c’è pure il Montalto Dora, club al femminile che milita in serie C, attualmente in corsa per le posizioni nobili del proprio raggruppamento.

Un progetto, quello eporediese, che è stato affidato ad un tecnico di esperienza e capacità, Alessandro Vallero, il quale è un conoscitore profondo del panorama locale. Proprio così, visto che bene o male sia a livello maschile che femminile il coach rivarolese ha prestato la sua opera un po’ in tutte le piazze più note del territorio. Ed è il primo a confermare che il movimento è vivo più che mai. “Lo si deve all’impegno, alla passione, alla volontà di dirigenti, tecnici, atleti ed atlete che portano avanti il discorso volley in maniera molto positiva. Anche perché, personalmente, considerò sport di squadra come appunto la pallavolo un plus, l’occasione per crescere sportivamente ed umanamente, dove si instaurano rapporti importanti e dove ognuno deve dare il proprio contributo per il bene della sua compagine”.

Dopo aver allenato in B l’anno precedente a Rivarolo, come anticipato adesso lavora per un inseguire soddisfazioni in altri lidi: “Ringraziando la mia precedente società per l’esperienza vissuta, ho deciso di “sposare” la causa montaltese conscio di aver trovato un gruppo che abbiamo plasmato via via in maniera molto positiva. Ed infatti i risultati ci hanno dato subito ragione, volando in testa alla classifica del girone”. “Purtroppo la fortuna ci ha voltato le spalle – aggiunge il tecnico altocanavesano – con un paio di infortuni seri che hanno po’ frenato la nostra corsa. La classifica, al vertice, è però cortissima e noi siamo pronti a giocarci le nostre carte, con le ragazze che stanno provando a dare anche più del loro massimo per sopperire alle vicissitudini degli ultimi tempi. Noi ci proveremo fino in fondo, quindi si vedrà”. La pallavolo è specialità che è sempre alla ribalta, grazie anche agli ottimi risultati sia della nostra Nazionale che delle squadre di club, che tengono alto il livello. “C’è una “storia”, degli allenatori, delle realtà sportive che hanno fatto sì il volley italiano sia stato e lo sia tutt’ora da vertice. Questo è senza dubbio un ottimo viatico, trascina questo mondo e incuriosisce i giovani, così da avere un buon ricambio. E’ vero che con gli anni è aumentato il numero di stelle straniere che militano nei nostri club, ma c’è una generazione tricolore che sta crescendo e che può fare bene in futuro”

© Riproduzione riservata

Per restare sempre informato, iscriviti ai nostri canali gratuiti: la newsletter di WhatsApp per le notizie di Cronaca (per iscriverti invia un WhatsApp con scritto NEWS ON al 342.8644960); iscriviti al nostro canale Telegram (ObiettivoNews); oppure, da oggi, puoi anche iscriverti al nostro nuovo canale WhatsApp (https://whatsapp.com/channel/0029Va9vIQO30LKS6x1jWN14con le notizie selezionate dalla nostra redazione.

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------

Ultim'ora

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img